Finisce in ospedale, drogata dopo aver mangiato i pancake trovati nella toilette dell’aereo!

Finisce in ospedale, drogata dopo aver mangiato i pancake trovati nella toilette dell’aereo!
Finisce in ospedale, drogata dopo aver mangiato i pancake trovati nella toilette dell’aereo!
-

Questa addetta alle pulizie non si aspettava certo che mangiando appetitosi pancake trovati nei bagni dell’aereo dove lavorava: affetta da violenti capogiri, mal di testa, mal di pancia e vista doppia, viene ricoverata d’urgenza in ospedale. Oltre a questi sintomi, presenta anche una lieve ipotensione, sonnolenza eccessiva, rallentamento psicomotorio, tremori e asimmetria bilaterale: un lato del corpo reagisce in modo diverso rispetto all’altro.

L’esito degli esami parla chiaro: è positiva al THC, il principale composto psicoattivo presente nella cannabis. E non è tutto: anche due suoi colleghi si sono lasciati tentare e hanno assaggiato le famose frittelle, prima di manifestare gli stessi sintomi!

Se la paziente, 35 anni, è uscita senza danni cerebrali, l’intensità della sua reazione ha spinto i medici a pubblicare un articolo, in cui avvertono della pericolosità del THC se ingerito anziché inalato, perché basta una dose molto bassa per causare sintomi preoccupanti , che però impiegano un po’ più di tempo a comparire e possono durare diverse ore.

Gli edibili a base di THC sono in aumento

“Segni di grave intossicazione possono includere anche crisi vegetative e psicologiche (rallentamento, derealizzazione, stati ansiosi)”, avvertono gli autori. Segni aumentati in questo contesto, poiché è a ingestioneingestione involontario e che il paziente chiaramente non era preparato a tali effetti.

Se la preparazione di prodotti alimentari e altre “torte spaziali” contenenti farmaci psicotropifarmaci psicotropi non è una novità, tuttavia il suo commercio sta aumentando di pari passo con il numero di paesi che legalizzano il consumo di cannabis. Un mercato che sta fiorendo negli aeroporti e negli aerei, dove le toilette sono diventate un luogo dove le persone consumano e si liberano delle sostanze. Comportamenti che mettono a rischio la salute dei dipendenti aeroportuali, che sono particolarmente esposti e hanno maggiori probabilità di presentare sintomi gravi in ​​caso di malattiainalazioneinalazione involontario.

Fortunatamente i prodotti in questione sono riconoscibili: “Un gusto agrodolce e intenso potrebbe indicare un’elevata concentrazione di cannabinoidi in un dolcetto consumato, o addirittura, in caso di commercio illegale, di cannabinoidicannabinoidi sempre più diffuso, più potente e con maggiori effetti avversi”dettaglia l’articolo.

Sei stato avvertito!

-

PREV divieto di accumulo di privilegi per gli investitori
NEXT PHILIP MORRIS INTERNATIONAL (PMI) sta reclutando per questa posizione (9 maggio 2024)