Finanziamento startup: Tamwilcom lancia “Innova Green”

Finanziamento startup: Tamwilcom lancia “Innova Green”
Finanziamento startup: Tamwilcom lancia “Innova Green”
-

Il Centro Regionale di Investimento (CRI) di Fez-Meknes, l’Università Politecnica Mohammed VI (UM6P) e IncuBooster hanno recentemente lanciato il primo bando per progetti “Innova Green”. Un evento che si è svolto nell’ambito della terza edizione del fondo “Innov Invest”, iniziativa sostenuta da Tamwilcom per favorire l’accesso ai finanziamenti per startup e leader di progetti innovativi.

Concretamente, questo programma mira a stimolare lo sviluppo dell’ecosistema nazionale delle startup sfidando i partecipanti su tre temi specifici: Agritech, Cleantech e Greentech, indica un comunicato stampa di IncuBooster. Tuttavia, la prima edizione di “Innova Green” è stata divisa in quattro fasi, ovvero un hackathon sull’innovazione di due giorni nel campus StartGate dell’UM6P a Benguerir, una presenza alla Fiera Internazionale dell’Agricoltura in Marocco a Meknes, offrendo conferenze, incontri professionali e networking opportunità ed infine laboratori di formazione e coaching per i partecipanti.

Leggi anche | Tinghir e Ouarzazate: firmati tre accordi per promuovere lo sviluppo territoriale

È previsto inoltre il supporto nella realizzazione del “POC” (proof of concept) e nei processi di fundraising. Da notare che il bando ha suscitato interesse in sei regioni marocchine, con 20 progetti selezionati nell’ambito dell’hackathon. A seguito di questo evento, una giuria di esperti ha scelto cinque progetti innovativi. Inoltre, tre ulteriori progetti, designati “Preferiti” dalla giuria, beneficeranno del monitoraggio. Progetti selezionati che saranno supportati anche nella raccolta di finanziamenti e indirizzati verso le strutture di incubazione dei partner Tamwilcom.

In ogni caso, la partnership stabilita tra CRI Fès-Meknes e UM6P sosterrà questi otto progetti promettenti, offrendo loro l’accesso ad un’ampia rete di partner nonché ai vari programmi di sostegno e finanziamento offerti da entrambe le istituzioni.

Leggi anche | Houda El Bahri: L’equilibrio tra cautela e rischio

-

PREV Le richieste all’Europa di separarsi dalla Cina sono “folli e ingenue” (economista francese)
NEXT un sindacato proclama il primo sciopero nella storia del gruppo