Baptiste Sartoria, finalista di The Voice 2024, parla della sua relazione con Vianney

Baptiste Sartoria, finalista di The Voice 2024, parla della sua relazione con Vianney
Baptiste Sartoria, finalista di The Voice 2024, parla della sua relazione con Vianney
-

È il momento del grande epilogo La Voce 2024 ! Dopo più di tre mesi di gara, il traguardo è vicino per Iris – che ha sostituito Adnaé -, Shanys, Gabriel Lobao, Baptiste Sartoria e Alphonse, i cinque finalisti della tredicesima stagione. Al termine della gran finale, trasmessa questo sabato 25 maggio dalle 21:10 su TF1, gli spettatori scoprono l’identità del talento che vincerà lo spettacolo e quindi avrà successo Aurélien Vivos, vincitore dell’anno scorso. Ospite alle prove per questo bonus finale, Tele-tempo libero in particolare ha avuto l’opportunità di parlare con Baptiste, l’ultimo rappresentante della squadra di Vianney. L’occasione per il giovane cantante 22enne di raccontare le sue impressioni sulla finale e fare rivelazioni sul rapporto con il suo allenatore.

“Rendergli omaggio” : Baptiste Sartoria svela i preziosi consigli del suo allenatore Vianney per la finale del La Voce 2024

Tele-tempo libero : In quale stato d’animo ti trovi mentre si avvicina la finale?
Battista Sartoria:
Per ora mi concentro principalmente sul lavoro che deve essere fatto. Proviamo i nostri pezzi e i collegiali. Non c’è ancora pressione e stress. Tutta la squadra è piacevole. Mi sto divertendo molto. Come tutti gli altri, ho solo paura di sbagliare perdendo il ritmo o di non riuscire a far uscire la voce. A parte questo, niente mi spaventa.

Il resto sotto questo annuncio

Durante le audizioni alla cieca, pensavi di arrivare fino a questo punto nell’avventura?
Assolutamente no ! Certo, nel profondo lo speravo ma è un miracolo che io sia ancora qui oggi. Se guardi la mia prima esibizione nello show e quella della semifinale, non hanno niente a che fare l’una con l’altra. [Il rit] Ho lavorato tanto e soprattutto Vianney è stato un grandissimo sostegno. Penso anche che abbiamo fatto le scelte giuste per le canzoni al momento giusto. Questi sono tutti gli elementi che mi hanno portato in finale.

Che consigli ti ha dato Vianney durante le prove?
Non si tratta assolutamente di vincere, per esempio. Me lo ha semplicemente detto “Trasmetti le emozioni che devi trasmettere, racconta il tuo testo, rendilo vivo e rendigli omaggio”. Questo è quello che cercherò di fare.

Durante la finale tutti i candidati condivideranno il palco con uno degli artisti invitati per l’occasione. Siete contenti del vostro duo?
Sono molto felice perché canterò con Babbo Natale! Insieme riprenderemo Popcorn salati. Evidentemente conoscevo questa cantante e il suo gruppo Hyphen Hyphen perché veniamo entrambi da Nizza, sulla Costa Azzurra. D’altra parte è vero che da solo non avevo ancora capito cosa stesse facendo. In ogni caso, non vedo l’ora di mostrarvi cosa abbiamo provato.

Il resto sotto questo annuncio

“Spero che sia lo stesso per me” : Baptiste Sartoria, finalista di La Voce 2024rivela ciò che vuole in Kendji Girac

Nelle fasi precedenti hai potuto contare sul sostegno dei tuoi genitori. Saranno ancora presenti alla finale?
Naturalmente e non saranno soli. Anche mio zio e mia zia verranno a incoraggiarmi. Quindi sarò circondato dalla mia famiglia, che mi aiuterà. I miei amici saranno presenti in una serata parallela di cui mi sono occupata personalmente. [Il rit] Si incontreranno tutti per bere qualcosa e votare per me. E qualunque cosa accada, li incontrerò subito dopo lo spettacolo.

Tra i vincitori del passato di La vocequale viaggio ti ispira di più?
Direi quello di Kendji Girac. Abbiamo mondi completamente diversi ma mi piace il fatto che sia rimasto se stesso. Ciò che ci ha offerto in termini musicali quando ha lasciato lo show era coerente con ciò che avevamo scoperto di lui durante l’avventura. Spero che sarà lo stesso per me.

Il resto sotto questo annuncio

Qual è stata la difficoltà principale per te durante questa stagione?
È stato complicato scegliere brani diversi dalle grandi canzoni francesi. Ho un po’ di difficoltà a ritrovarmi in qualcosa che già esiste. Ecco perché siamo andati a scavare nel repertorio di Johnny Hallyday e Florent Pagny per trovare qualcosa che fosse adatto a me. Spero di rimanere in questa direzione, aggiungendo un tocco di modernità per restare al passo con i tempi.

Hai rivelato di aver superato il casting per il Accademia delle stelle. Guardando indietro, pensi che avresti vissuto un viaggio simile a quello di La voce ?
Questi due spettacoli non hanno gli stessi problemi o le stesse opportunità al momento del rilascio. ho scelto La voce perché la formazione non è filmata ma è molto qualitativa. Volevo concentrarmi sull’essenziale, cioè sul canto. Ballare non significava niente per me. Qui mi hanno portato soprattutto a lavorare sulla mia identità artistica, tutta questa riflessione su cosa volevo offrire alle persone. Ho anche incontrato delle persone fantastiche. E poi, sono molto modesto e introverso. La cosa importante per me era proteggere la mia privacy. Ciò non sarebbe stato possibile con il Stella Ac’.

Il resto sotto questo annuncio

Commenti raccolti da Irina Pascal.

-

PREV quale punteggio per la finale di Substitute su TF1, rispetto a quella di Gouttes de Dieu su France 2?
NEXT Landry (Golden Bachelor) rivela la reazione dei suoi cari quando ha detto loro che avrebbe partecipato allo spettacolo