un ritorno fallito, il suo risultato

-


Jérôme Cahuzac non è riuscito ad accedere al 2° turno delle elezioni legislative. Mancato rientro per l’ex ministro

Voleva essere la sorpresa, alla fine ha mancato la scommessa. Jérôme Cahuzac è stato eliminato al primo turno delle elezioni legislative, questa domenica 30 giugno 2024. L’ex ministro di François Hollande era in corsa per la 3a circoscrizione elettorale del Lot-et-Garonne. Colui che ha chiesto agli elettori una “seconda possibilità” ha raccolto solo il 14,63% dei voti espressi, lontano dal 41,01% raccolto da Annick Cousin del RN. Colui che ha lasciato la vita politica nel 2013 si posiziona al 4° posto in queste elezioni, dietro Guillaume Lepers (varie destre, 24,91%) e Xavier Czapla del Nuovo Fronte Popolare (18,45%). Jérôme Cahuzac non avrà dunque scosso il deputato uscente della RN, in corsa per un secondo mandato.

Cos’è il caso Cahuzac?

Jérôme Cahuzac è stato nominato Ministro delegato al Bilancio all’inizio del mandato di François Hollande, il 12 maggio 2012. Dal dicembre dello stesso anno, Médiapart lo accusa di avere conti bancari non dichiarati all’estero. “Non ce l’ho, non ho mai avuto un conto in Svizzera”, ha detto due mesi dopo sul set di BFMTV. Continua a confutare le accuse davanti all’Assemblea nazionale. Tuttavia, il 19 marzo 2013, si è dimesso dal governo di Jean-Marc Ayrault. Il 2 aprile ha finalmente ammesso l’esistenza di un conto all’estero. Pochi giorni dopo venne espulso dal Partito socialista.

Il processo contro Jérôme Cahuzac per frode fiscale e riciclaggio di frode fiscale è iniziato nel settembre 2016. Tre mesi dopo è stato condannato dal tribunale penale di Parigi a tre anni di carcere e cinque anni di ineleggibilità. Ha presentato ricorso ed è stato processato nuovamente nel 2018. Il suo avvocato era Éric Dupond-Moretti. Questa volta viene condannato a due anni di carcere e due anni di sospensione condizionale, 300.000 euro di multa e cinque anni di ineleggibilità. La sua pena detentiva viene modificata indossando un braccialetto elettronico nella sua residenza in Corsica. La sua libertà condizionale è stata confermata l’8 settembre 2020.

-

PREV La stampa in Florida | Trump davanti ai suoi fan
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole