La posizione di Kylian Mbappé infiamma la classe politica!

La posizione di Kylian Mbappé infiamma la classe politica!
La posizione di Kylian Mbappé infiamma la classe politica!
-

Kylian Mbappé ha rotto il silenzio. Poche ore prima dell’ingresso dei Blues, avversari dell’Austria nella prima partita di Euro 2024, il nuovo giocatore del Real Madrid si è presentato in conferenza stampa. Sulla scia di Ousmane Dembélé e Marcus Thuram, il capitano francese è poi tornato nel contesto politico francese con una posizione chiara. Quest’ultimo in particolare ha chiamato “I giovani andranno a votare” prima di dettagliare. “Abbiamo valori di diversità, tolleranza e rispetto. Ogni voce conta e questo non va trascurato. Spero che faremo una buona scelta e che saremo ancora orgogliosi di indossare la maglia della squadra francese il 7 luglio”.. Un messaggio chiaro, contrario agli estremismi, che ha subito provocato la reazione dell’intera classe politica.

Il resto dopo questo annuncio

Con questo in mente, il primo ministro Gabriel Attal è stato uno dei primi funzionari a parlare apertamente. Durante un’intervista a RTL, ha assicurato che l’attaccante francese lo era “nel suo ruolo” prima di accogliere le sue parole, precisando che gli estremi sono stati, oggi, “il carburante della divisione e dell’odio verso gli altri nel nostro Paese”. Un comunicato stampa lodato anche dall’ex primo ministro Édouard Philippe. “Sono d’accordo con lui. Penso infatti che un certo numero di leader, di personalità coinvolte nella vita della società (…) siano perfettamente legittimi visto il momento decisivo”ha assicurato in particolare il sindaco di Le Havre, precisando però che Mbappé “non fa il lavoro per noi, parla apertamente. Ha il diritto di esprimersi.”.

Leggere
I tifosi austriaci criticano la squadra francese

L’uscita di Mbappé divide la classe politica

Da parte sua, anche Sylvain Maillard, capo dei deputati del Rinascimento prima dell’annuncio dello scioglimento dell’Assemblea nazionale, ha accolto con favore questo rifiuto “gli estremi, cioè l’odio verso il prossimo, la ricerca di capri espiatori”. SU TV BFMil candidato alla rielezione nella prima circoscrizione elettorale di Parigi ha tuttavia affermato che ciò non era “non è normale che gli atleti si muovano”. “È positivo che vogliamo mobilitare i giovani. Ci lamentiamo che i giovani non votano più o non votano abbastanza ed ecco uno seguito dai giovani che decide di dire quello che può dire, perché è cittadino.ha dichiarato da parte sua Éric Dupont-Moretti, ministro della Giustizia, TV BFM. Infine, anche Amélie Oudéa-Castéra, ministro dello Sport e dei JOP, ha salutato i Bondynois. “Kylian (Mbappé) ieri ha parlato in maniera assolutamente esemplare, con le sue parole. Voleva parlare ai giovani, in un momento del tutto inedito e decisivo per il futuro del nostro Paese.. E che dire del Raduno Nazionale, direttamente preso di mira dai commenti del 25enne?

Il resto dopo questo annuncio

Secondo le ultime informazioni di RMC Sportdiversi funzionari della RN, pur rientrando negli “estremi” di Kylian Mbappé, oggi non si sentono accusati di questo messaggio. “Potrei sorprenderti, ma ha ragione. Non mi sento preoccupato, né io né il mio partito, dalla parola ‘estremo'”, ha affermato Laurent Jacobelli, portavoce della RN. Un discorso simile a quello tenuto da Julien Odoul, che lo assicura la stella del Blues “Non si rivolge al Raggruppamento Nazionale, che rappresenta la maggioranza dei francesi, tra cui molti giovani. Condivido la sua avversione all’estremismo, alle idee che dividono, in particolare l’apologia del terrorismo e dell’antisemitismo avanzata da LFI e dal signor Mélenchon. Condivido il suo rifiuto della violenza che caratterizza l’estrema sinistra e questo nuovo fronte popolare”. Altri esponenti dell’estrema destra, invece, hanno mostrato un atteggiamento molto più offensivo nei confronti del capocannoniere della storia del PSG.

“Come amante del calcio sono colpito e deluso (…) La sua posizione è contraria a quella della FFF (…) Quando hai tanti soldi puoi permetterti di oltrepassare le posizioni della Federazione. Non è uno qualunque. Gli viene chiesto di avere il dovere di riservatezza e non lo fa. Alla RN riteniamo di dover rispettare tutti i francesi. Con questo tipo di posizione nel mezzo dell’Euro, Kylian Mbappé frattura il Paese e aggrava la situazione (…) I francesi fanno una distinzione tra un multimilionario e la situazione del Paese”così stima Andréa Kotarac TV BFM come ha chiesto il vicepresidente del Rally Nazionale, Sébastien Chenu “un po’ di moderazione”. “Molti dei nostri elettori sono sostenitori della Francia e, come Mbappé, non mi aspetto lezioni politiche da lui, ha il diritto di avere un’opinione, ma non mi aspetto che le persone che “mi considero” siano disconnesse vieni a dare una lezione ai francesi’. Una cosa è certa: prima di affrontare l’Austria questo lunedì sera, Kylian Mbappé ha già provocato un piccolo terremoto all’interno della classe politica francese. Adesso in campo…

Il resto dopo questo annuncio

Parions Sport en Ligne e Foot Mercato ti offrono un bonus di benvenuto di 85€ e 15€ senza deposito con il codice FM15. La vittoria per 2-1 della Francia può farti guadagnare fino a 646 euro.

Pub. IL 17/06/2024 13:37
Aggiornamento 17/06/2024 14:55

-

PREV Condividere i tuoi account SVoD in modo sicuro è possibile con questa nuova funzionalità di Proton Pass
NEXT Sospetto assassino, spettatore ucciso… Quello che sappiamo dopo l’evacuazione di Donald Trump da una riunione