Cinque sospetti arrestati dopo l’omicidio di una guardia di sicurezza in un bar di Koura

Cinque sospetti arrestati dopo l’omicidio di una guardia di sicurezza in un bar di Koura
Cinque sospetti arrestati dopo l’omicidio di una guardia di sicurezza in un bar di Koura
-

Le Forze di Sicurezza Interna (ISF) hanno annunciato domenica di aver arrestato lo scorso maggio quattro persone sospettate di aver saccheggiato un bar e ucciso uno dei suoi agenti di sicurezza nel villaggio di Dahr el-Ain (caza du Koura), nonché un quinta persona sospettata di aver fornito un’arma e una bicicletta utilizzate durante l’aggressione.

Secondo la dichiarazione della polizia, due cittadini siriani, MT e BA, e due cittadini libanesi, KM e BK, tutti di età inferiore ai 23 anni, hanno ammesso di aver partecipato all’attacco al bar del 27 maggio. Hanno affermato di essere motivati ​​dal fatto che uno dei suoi proprietari aveva precedentemente picchiato un lavoratore siriano, fatto condiviso in un video pubblicato sui social media.

“All’alba del [27 mai] a Dahr el-Ain, due sconosciuti mascherati sono entrati in un bar e lo hanno saccheggiato. Quando la guardia di sicurezza ha cercato di fermarli, [K.M.] ha estratto una pistola e ha sparato un proiettile, ferendo la guardia allo stomaco e provocandone la morte”, ha detto la polizia. Gli altri due sospettati avrebbero fornito “protezione e sostegno” agli altri criminali durante l’incidente, continuano.

“IL [28 mai]Là [division de l’information des FSI] si è fermato [trois des suspects] a Mina e l’ultimo nel quartiere Abou Samra di Tripoli, a bordo di un tuk-tuk verde che è stato sequestrato.” Le ISF aggiungono che KM ha poi ammesso di aver preso in prestito l’arma e la bicicletta utilizzate durante l’aggressione all’amico libanese, AS, che doveva essere arrestato nella regione di Mina. Un’arma e una bicicletta sono state sequestrate nell’abitazione di AS e il sospettato ha confessato di aver prestato l’arma e la bicicletta a KM “senza sapere a cosa sarebbero servite. “

Le Forze di Sicurezza Interna (ISF) hanno annunciato domenica di aver arrestato lo scorso maggio quattro persone sospettate di aver saccheggiato un bar e ucciso uno dei loro agenti di sicurezza nel villaggio di Dahr el-Ain (caza du Koura), nonché di aver arrestato un quinta persona sospettata di aver fornito l’arma e la bicicletta utilizzate durante l’aggressione. Secondo il comunicato della polizia, due…

-

NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole