un algerino diventa capocannoniere per la prima volta!

un algerino diventa capocannoniere per la prima volta!
un algerino diventa capocannoniere per la prima volta!
-

Sabato la 30esima e ultima giornata del Botola Pro (prima divisione marocchina) ha pronunciato il suo verdetto. Per la prima volta nella storia è stato un algerino a diventare capocannoniere del campionato.

L’anno finanziario 2023-2024 di Botola Pro ha raggiunto venerdì il suo epilogo. Separato da un gruppo con il campione uscente, AS FAR, che ha perso punti preziosi nello sprint finale, Raja Casablanca ha ottenuto la nona vittoria consecutiva contro l’Oujda (0-3) prima di ritrovarla nella finale della Coppa del Trono di giugno 25. Abbastanza per riconquistare il titolo per la prima volta dal 2020, il 13esimo nel suo record.

Passante decisivo per il primo gol al 34′, poi doppio marcatore dal dischetto al 45’+1 e al 64′, Yousri Bouzok è stato il migliore in campo (accreditato con 9,5/10 su Sofascore). Dopo un forte calo tra lo scorso ottobre 2023 e marzo, fatta eccezione per una tripletta a fine dicembre contro l’Ittihad Tangeri (6-1), l’attaccante algerino ha finito come una palla di cannone. Nelle ultime sei partite di campionato, l’esterno destro ha segnato sette gol, inclusa una doppietta contro l’RS Berkane (3-0) il 24 maggio.

Capocannoniere e passatore?

Grazie a questa doppietta, si è staccato da Mouhcine Bouriga, con il quale era a pari merito nella classifica marcatori, e ha superato di una pedina Ismail Khafi, entrambi silenziosi venerdì, diventando il capocannoniere del Botola Pro con 14 gol. Una prima volta per un algerino dalla creazione del campionato nel 1946.

Secondo alcune fonti Bouzok sarebbe addirittura riuscito a raddoppiare classificandosi come miglior passante. Dal canto suo, il sito specializzato Transfermarkt gli attribuisce 9 assist, un punto in meno del marocchino Amine Zouhzouh del FAR Rabat, autore di 10 offerte in questa stagione. In attesa della classifica definitiva della LNFP, una cosa è certa, l’attaccante ha offerto una prestazione importante, che ripaga ampiamente il suo trasferimento di due anni fa dal Paradou.

Mai convocato con la squadra algerina, potrebbe avere la sua chance a settembre per le qualificazioni al CAN 2025.

-

PREV uno spettatore “è morto sul colpo”, secondo diversi testimoni, è stato trovato un fucile d’assalto vicino al corpo dell’assassino
NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole