QS è già “pragmatico”, afferma Amir Khadir

QS è già “pragmatico”, afferma Amir Khadir
QS è già “pragmatico”, afferma Amir Khadir
-

L’ex portavoce Amir Khadir afferma che Québec Solidaire è già un gruppo politico pragmatico e mette in guardia gli eletti dai pericoli che li attendono nell’Assemblea nazionale: elettoralismo, giochi di potere e carrierismo.

Riuniti in un consiglio nazionale a Jonquière, i gruppi di solidarietà sono al centro di una crisi a causa delle dimissioni della co-portavoce, Émilise Lessard-Terrien, e del cambiamento pragmatico che Gabriel Nadeau-Dubois (GND) desidera intraprendere.

Il leader parlamentare vuole che Québec solidaire diventi un partito di governo, mentre diversi deputati tentano di ricordargli che QS è un partito di strada.

Il Québec solidaire sembra quindi affrontare il suo destino questo fine settimana.

L’ex co-portavoce, Amir Khadir, era atteso venerdì sera a Saguenay.

Da diversi giorni alimenta il dibattito firmando lettere aperte che sembrano in contrasto con le idee lanciate dal suo successore.

“È certo che ci sono tensioni”, ha detto Khadir, aggiungendo “che ci sono dibattiti” e che QS ci è abituato.

“Siamo pragmatici. Se non fossimo pragmatici, non avremmo organizzato tutto questo per 20 anni”, ha concordato. “Abbiamo impiegato molto tempo, pragmaticamente, per inserire la nostra parte nel sistema. Siamo qui per restare.”

Il pericolo di fare le fusa

Tuttavia, Khadir ritiene che la politica sia pericolosa. Senza mai nominare Gabriel Nadeau-Dubois e i membri eletti del caucus, ha messo in guardia gli eletti dai rischi del parlamentarismo e dal desiderio assoluto di prendere il potere.

“Dobbiamo trovare il modo di aggirare questa trappola del parlamentarismo”, ha detto l’ex deputato Mercier durante una conferenza stampa.

Afferma che QS non è nell’Assemblea Nazionale per “partecipare alle fusa di questo sistema”.

“Quando vai in Parlamento come deputato, tutto è pianificato. C’è un calendario, arrivano le bollette, ci sono le risorse, ci sono gli uffici ed è facile farsi prendere. È lungo e laborioso”, ha detto, assicurando che “il pericolo non viene” da GND. “Il pericolo arriva… che la politica è difficile […] Soprattutto per un partito di ideali che si confronta con l’elettoralismo, il carrierismo e i soliti giochi di potere”.

Tuttavia, afferma di “confidare nella saggezza” del Québec solidaire.

“Gabriel dice che ci sono tante emergenze nella società a livello sociale, a livello climatico, a livello ambientale. Tutti questi divari di ricchezza che si stanno ampliando e le sfide che abbiamo davanti rendono urgente accedervi [au pouvoir]. E pensa, e sono d’accordo con questo, che il nostro programma, che abbiamo costruito attraverso dure lotte in 10 anni, necessita di un aggiornamento. E tutti sono d’accordo”.

-

PREV Biden e Trump sono indegni
NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India