i corpi di 3 ostaggi ritrovati dall’esercito israeliano, tra cui il franco-messicano Orion Hernandez-Radoux

i corpi di 3 ostaggi ritrovati dall’esercito israeliano, tra cui il franco-messicano Orion Hernandez-Radoux
i corpi di 3 ostaggi ritrovati dall’esercito israeliano, tra cui il franco-messicano Orion Hernandez-Radoux
-

Tre corpi sono stati scoperti nella Striscia di Gaza dall’esercito israeliano. Sono quelli di Orion Hernandez-Radoux, Michel Nissenbaum e Hanan Yablonka.

L’esercito israeliano ha annunciato venerdì 24 maggio di aver recuperato nella Striscia di Gaza i corpi di tre ostaggi rapiti durante gli attacchi del 7 ottobre. Uno di questi corpi, recuperati nella notte tra giovedì e venerdì, è quello del franco-messicano Orión Hernández-Radoux, di 32 anni.

Padre di un bambino piccolo, Orion Hernandez-Radoux partecipava al festival di musica elettronica “Tribe of Nova” al momento degli attacchi di Hamas. Era il fidanzato di Shani Louk, una donna tedesca-israeliana di 22 anni il cui il corpo è stato ritrovato e rimpatriato venerdì scorso.

Gli altri due corpi sono stati identificati come quelli di Michel Nissenbaum e Hanan Yablonka. “Dopo una procedura di identificazione effettuata dai medici dell’Istituto Nazionale di Medicina Legale e della Polizia israeliana, i rappresentanti dell’IDF hanno informato le loro famiglie durante la giornata”, indicato su portavoce dell’esercito Daniel Hagari.

Macron esprime la sua “immensa tristezza”

Secondo un comunicato stampa dell’IDF, questi corpi sono stati scoperti a Jabaliya, a nord della Striscia di Gaza, nel corso di un’operazione congiunta condotta dall’esercito e dallo Shin Bet, i servizi segreti israeliani.

“Secondo informazioni attendibili in nostro possesso, sembra che le persone rapite siano state uccise durante l’attacco del 7 ottobre e poi rapite dai terroristi di Hamas”, ha detto Daniel Hagari.

Poco dopo l’annuncio della morte di Orión Hernández-Radoux, Emmanuel Macron ha espresso la sua “immensa tristezza” sul suo account X. “Penso alla sua famiglia e ai suoi cari. Siamo al loro fianco. La Francia resta impegnata più che mai per la liberazione di tutti gli ostaggi”, ha assicurato.

“Penso alla sua famiglia e ai suoi cari. Siamo al loro fianco. La Francia resta impegnata più che mai per la liberazione di tutti gli ostaggi”, ha assicurato.

Orión Hernández-Radoux è la 43esima vittima francese dell’attentato compiuto dai terroristi di Hamas il 7 ottobre. Due ostaggi francesi, Ofer Kalderon e Ohad Yahalomi, sono detenuti ormai da più di sette mesi. Secondo l’esercito israeliano, nella Striscia di Gaza sono ancora detenuti in totale 121 ostaggi o corpi di vittime rapite da Hamas.

I più letti

-

NEXT Scopri dove guardare live streaming e trasmissioni televisive in India