circa 110.000 persone sono fuggite da Rafah dopo l’avanzata dell’esercito israeliano, secondo le Nazioni Unite

circa 110.000 persone sono fuggite da Rafah dopo l’avanzata dell’esercito israeliano, secondo le Nazioni Unite
circa 110.000 persone sono fuggite da Rafah dopo l’avanzata dell’esercito israeliano, secondo le Nazioni Unite
-

Antony Blinken riafferma l’opposizione di Washington a qualsiasi movimento di palestinesi a Gaza

Gli Stati Uniti restano contrari a qualsiasi spostamento forzato di palestinesi, di fronte alla minaccia di una grande offensiva militare da parte di Israele a Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, ha detto giovedì 9 maggio Antony Blinken, durante una telefonata con il suo omologo egiziano.

Il Segretario di Stato americano lo ha ribadito “La chiara posizione del presidente Joe Biden secondo cui gli Stati Uniti non sostengono un’importante operazione militare a Rafah e il rifiuto degli Stati Uniti di qualsiasi spostamento forzato di palestinesi da Gaza”ha detto il suo portavoce, Matthew Miller, riferendo della conversazione telefonica di Blinken con il ministro degli Esteri egiziano Sameh Choukri.

L’esercito israeliano ha bombardato giovedì la Striscia di Gaza, in un momento in cui gli Stati Uniti minacciano di fermare le consegne di armi a Israele nel caso di una grande offensiva nella sovrappopolata città di Rafah, al confine con l’Egitto.

Signor Blinken “ha inoltre espresso il sostegno degli Stati Uniti alla riapertura del valico di Rafah e alla continua consegna degli aiuti umanitari urgentemente necessari”ha aggiunto il signor Miller.

Martedì, l’esercito israeliano ha schierato carri armati a Rafah e ha preso il controllo del valico di frontiera con l’Egitto, bloccando la porta principale per i convogli di aiuti umanitari verso il territorio palestinese assediato.

Blinken ha anche ringraziato l’Egitto per la sua mediazione nei colloqui per un cessate il fuoco a Gaza in cambio del rilascio degli ostaggi detenuti da Hamas.

Il direttore della CIA William Burns, fortemente coinvolto nei colloqui, tornerà negli Stati Uniti venerdì, ha detto il portavoce della Casa Bianca John Kirby. Secondo lui, i partiti “non hanno adempiuto” le loro differenze, ma gli Stati Uniti “non abbandonare ogni speranza” che le discussioni portino ad un accordo.

-

PREV Eurovisione: la polizia svedese si aspetta che Joost Klein venga perseguito
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez