Processo Trump: la difesa cerca di screditare Stormy Daniels | Donald Trump di fronte alla giustizia

-

Una bugiarda motivata dal denaro: è questo il ritratto di Stormy Daniels che gli avvocati di Donald Trump hanno disegnato giovedì, durante il secondo e ultimo giorno della comparizione dell’ex attrice porno al processo penale contro l’ex presidente americano.

Dopo una prima giornata di comparizione segnata soprattutto da un controinterrogatorio molto teso, la difesa ha continuato ad attaccare la credibilità della testimone, il cui vero nome è Stephanie Clifford, insistendo a tratti sulla professione da lei esercitata nel settore del cinema pornografico.

Hai inventato tuttoha lanciato Susan Necheles a Stormy Daniels, che afferma di aver avuto una relazione sessuale con Donald Trump.

NO! ha risposto bruscamente la signora Daniels, che è apparsa combattiva durante il controinterrogatorio.

Stormy Daniels afferma di aver dormito con il famoso imputato in una sola occasione, nel luglio 2006, la sera dopo essersi incontrati ad un torneo di golf a Lake Tahoe, Nevada, cosa che lui nega.

Hai molta esperienza nella realizzazione di storie di sesso false che sembrano vere? chiese il signor Necheles.

Non è così che lo descrivereiha ribattuto il testimone, respingendo apertamente certi attacchi. Il sesso nei film è reale, proprio come quello che mi è successo in questa stanza da una suite d’albergo vicino al lago Tahoe.

Se questa storia fosse falsa, l’avrei scritta molto meglio.

Una citazione da Daniels tempestoso

Martedì, Stormy Daniels non si è presentata come una vittima, ma sembrava indicare che la presunta relazione sessuale con il signor Trump, 32 anni più grande di lei, non era stata del tutto consensuale, cosa che non aveva mai dichiarato pubblicamente prima.

Secondo fonti citate dalla CNN, la difesa ha deciso di prolungare la durata inizialmente prevista del controinterrogatorio a causa della svolta dell’interrogatorio condotto dai pubblici ministeri.

Il signor Necheles ha ripetutamente tentato di sollevare contraddizioni tra la testimonianza della signora Daniels in tribunale e i resoconti che ha fornito questa sera negli ultimi anni, nei media così come in un libro.

La tua storia è completamente cambiataha sostenuto l’avvocato.

NO! Stai cercando di farmi dire che è cambiata, ma non è cambiatarispose Stormy Daniels.

Susan Necheles, tra l’altro, lo ha sottolineato la signora Daniels, in un’intervista rilasciata alla rivista Voga nel 2018, non aveva menzionato la presenza di una guardia del corpo fuori dalla stanza in cui sarebbe avvenuto l’incontro sessuale.

La signora Daniels, che ora ha 45 anni, ha detto che non fornisce tutti i dettagli in ogni intervista che rilascia e ha detto che non controlla ciò che i media scelgono di pubblicare.

Martedì ha detto ai pubblici ministeri che la presenza della guardia del corpo ha contribuito a uno squilibrio di potere che la ha fatta sentire a disagio.

Motivazioni finanziarie

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

“Penso che vedrete alcune cose molto interessanti oggi”, ha affermato Donald Trump prima del controinterrogatorio di Stormy Daniels il 9 maggio 2024.

Foto: Getty Images / VICTOR J. BLUE / AFP

Susan Necheles ha accusato Stormy Daniels di essere stato motivato dall’avidità, cosa che la principale parte interessata ha negato.

Hai minacciato danni politici al presidente Trump se non ti avesse dato i soldi per questa storia? chiese l’avvocato.

Ho scelto la sicurezzarispose Stormy Daniels. La soluzione migliore era proteggere la mia storia con una documentazione scritta in modo che la mia famiglia non fosse in pericoloha sostenuto.

Stormy Daniels ha ricevuto 130.000 dollari dall’ex avvocato personale di Trump, Michael Cohen, in un accordo di non divulgazione pochi giorni prima delle elezioni presidenziali del 2016.

Me Necheles ha successivamente menzionato il libro Divulgazione completa (“Full Disclosure” in francese), in cui Stormy Daniels parla della sua presunta relazione con Donald Trump.

Volevi fare più soldi, vero? ha insistito l’avvocato, sostenendo che il libro aveva fruttato a Stormy Daniels 800.000 dollari.

Necheles ha anche mostrato post sui social media in cui Daniels indicava il suo negozio online, dove vende articoli come candele e magliette legate all’impeachment di Donald Trump.

Me Necheles ha sostenuto che il testimone trae vantaggio finanziario dall’incriminazione dell’ex presidente.

Trump”,”text”:”Proprio come il signor Trump”}}”>Proprio come il signor Trumpha risposto la signora Daniels, alludendo ai vari articoli venduti dalla squadra elettorale del candidato repubblicano in relazione alle sue incriminazioni in quattro processi penali.

Donald Trump invoca regolarmente le sue accuse anche nelle e-mail in cui sollecita contributi finanziari ai suoi sostenitori.

Al termine del controinterrogatorio, Necheles ha chiesto alla Daniels se i documenti finanziari di Donald Trump le fossero familiari, un modo per sottolineare che la sua testimonianza non è direttamente collegata alle accuse di falsificazione di documenti portate dai pubblici ministeri.

Non so nulla dei suoi documenti finanziari, no. Perché dovrei saperlo? La signora Daniels ha risposto.

L’ex presidente è accusato di aver falsificato documenti per nascondere il rimborso effettuato al suo ex confidente per favorire la sua vittoria elettorale.

Se le accuse di falsificazione di documenti non sono legate al trasferimento effettuato alla signora Daniels, questo pagamento è comunque al centro della narrazione dei pubblici ministeri, che accusano Donald Trump di aver fomentato “un piano criminale per corrompere le elezioni del 2016” .

Testimonianze più sobrie legate ai documenti

L’apparizione di Stormy Daniels è stata seguita da testimonianze di natura completamente diversa.

I pubblici ministeri hanno chiamato a testimoniare un contabile della società. Organizzazione Trump, un testimone i cui commenti, senza dubbio meno polemici, sono legati al presunto rimborso a Michael Cohen.

Rebecca Manochio ha chiarito che all’inizio della presidenza del suo ex capo, gli ha inviato assegni da far firmare non direttamente alla Casa Bianca ma a casa di due suoi collaboratori, tra cui la sua guardia del corpo Keith Schiller.

L’accusa sostiene che Donald Trump abbia ripagato Michael Cohen in 11 rate tramite assegno, nove delle quali firmate lui stesso, per un rimborso falsamente presentato come compenso.

Un precedente testimone, ex controllore della Organizzazione Trumpha detto lunedì che i primi due assegni sono stati firmati dal trust creato per gestire gli affari di Donald Trump durante la sua presidenza e che i nove assegni successivi, firmati personalmente dal signor Trump, erano collegati al suo conto personale.

Chiamata poi al banco dei testimoni, Madeleine Westerhout, che è stata segretaria personale di Donald Trump e poi direttrice delle operazioni dello Studio Ovale, ha ammesso di aver prestato particolare attenzione ai dettagli finanziari.

Ha inoltre indicato di aver inviato un’e-mail a Michael Cohen per un invito alla Casa Bianca nel febbraio 2017 e di aver confermato la sua visita. Quest’ultimo sostiene che è stato durante questo incontro che lui e il suo ex capo hanno concordato il rimborso che gli sarebbe stato corrisposto per il pagamento effettuato a Stormy Daniels.

L’ex aiutante di Donald Trump è scoppiata in lacrime quando ha testimoniato del suo licenziamento dalla Casa Bianca nel 2019 dopo aver rivelato dettagli sulla famiglia di Donald Trump.

Dipinse di lui un ritratto lusinghiero, descrivendolo come un buon capo e un marito che aveva a cuore l’opinione di sua moglie Melania. Nessun altro avrebbe potuto rimetterlo al suo postolei disse.

Il giudice respinge due richieste di difesa

Al termine della testimonianza, il giudice Juan Merchan ha rifiutato due richieste della difesa, che ha rinnovato in particolare la sua richiesta di annullamento del processo a causa di alcune dichiarazioni rese in tribunale dalla signora Daniels.

Il giudice ha detto che la difesa ha aperto la porta alla sua storia quando lei ha negato le sue accuse nella sua dichiarazione di apertura.

Gli avvocati di Donald Trump hanno avuto ampie opportunità di opporsi alle domande a cui ha risposto Stormy Daniels dannoso al loro cliente, ha concluso.

Il magistrato, ad esempio, si è detto stupito dal fatto che non si siano opposti alla domanda dei pubblici ministeri sull’uso del preservativo.

Il giudice ha anche negato la loro mozione di annullare l’ordine di silenzio specificamente riguardante Stormy Daniels. Il suo obiettivo, ha detto, è quello proteggere l’integrità di questa procedura nel suo insieme.

Prima del processo, il giudice Merchan ha proibito agli accusati di attaccare pubblicamente testimoni, giurati e personale del tribunale.

Mentre lasciava la corte, Donald Trump ha deriso un giudice corrotto. È una vergogna per la città di New York, per lo Stato di New York e per il Paese.ha commentato una delle due decisioni rese, senza specificare quale.

Karen McDougal non testimonierà

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Karen McDougal nel 2010

Foto: Getty Images/Dimitrios Kambouris

Mentre la difesa tornava a contestare la testimonianza di un’altra presunta amante dell’ex presidente, Karen McDougal, i pubblici ministeri hanno precisato che non era loro intenzione citarla in tribunale.

La vecchia compagno di giochi dal canto suo, ha ricevuto 150.000 dollari dal gruppo stampa American Media Inc. (AMI) per tacere su una vicenda durata presumibilmente 10 mesi, dal 2006 al 2007.

Il primo testimone del processo, l’exAmministratore delegato del gruppo AMICODavid Pecker, ha affermato che la sua azienda ha acquistato la sua storia come parte di una strategia, sviluppata con Donald Trump, per acquistare e sopprimere informazioni che potrebbero danneggiare la sua campagna elettorale.

Inizio del widget. Saltare il widget?

Fine del widget. Tornare all’inizio del widget?

Con informazioni del New York Times, The Guardian, CNN, Reuters e Agence France-Presse

-

PREV Orbitale. Un giorno, sedici albe
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez