In Canada, una provincia petrolifera si oppone all’elettricità verde

In Canada, una provincia petrolifera si oppone all’elettricità verde
Descriptive text here
-

Nelle terre ricche di gas e petrolio dell’Alberta, il principale produttore del paese, il Primo Ministro si oppone allo sviluppo dell’energia eolica e solare.

Nel sud dell’Alberta, la mappa pubblicata dal governo della provincia canadese ha suscitato stupore. Le turbine eoliche e i pannelli fotovoltaici sono ora vietati sul versante orientale delle Montagne Rocciose fino a Calgary, in un raggio di 35 chilometri attorno a parchi, aree protette e ” prospettive “. Basti dire che i progetti di energia rinnovabile sono quasi banditi in questa regione. “ Questa zona cuscinetto attorno a tutte le aree protette dell’Alberta meridionale ne comprende 76 % del paesaggio », riassume Simon Dyer, dell’Istituto Pembina. Sono in questione quasi 60 progetti per un valore di 14 miliardi di dollari canadesi (9,5 miliardi di euro), calcola il think tank sull’energia pulita.

Nel nome dell’estetica e dell’agricoltura

L’Alberta, una provincia più grande della Francia, fornisce quasi il 15% del PIL del paese, dietro all’Ontario e al Quebec. Ma Danielle Smith, il primo ministro ultraconservatore di questa regione ricca di petrolio e gas, vuole frenare i progetti eolici e…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta il 79% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

-

PREV Cinque e tre anni di carcere per tentato omicidio nel carcere di Andenne
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez