Tizi Ouzou: Celebrata la Giornata della Stampa

Tizi Ouzou: Celebrata la Giornata della Stampa
Tizi Ouzou: Celebrata la Giornata della Stampa
-

La Giornata mondiale della libertà di stampa, che coincide con il 3 maggio di ogni anno, è stata celebrata venerdì a Tizi Ouzou. Davanti al monumento ai giornalisti assassinati durante il decennio nero si è svolta una meditazione.

Questo omaggio ha avuto luogo alla presenza di Wali Djilali Doumi e del presidente dell’APW, Mohammed Klaleche, del sindaco di Tizi Ouzou, Hacene Gana, nonché di parlamentari e direttori dell’esecutivo della wilaya. Numerosi giornalisti hanno partecipato alle attività di questa giornata dedicata alla memoria dei loro anziani.

I presidi della stampa locale, Youcef Bournene, Mohamed Haouchine e Rachid Hamoutène, sono stati incaricati dai loro colleghi di deporre corone di fiori lì, insieme alle autorità locali.

Nel programma di questa celebrazione c’era anche una partita di calcio tra la squadra di giornalisti e quella dei membri dell’esecutivo della wilaya che hanno preso parte al palazzetto dello sport Loucif Hamani dello stadio 1er Novembre di Tizi Ouzou.

Inoltre, nell’ambito della stessa celebrazione, anche la radio locale di Tizi Ouzou ha dedicato un ricco programma alle attività del 3 maggio. Il programma conteneva trasmissioni sulla formazione dei giornalisti e sui diversi ruoli dei media nella società. Questa opportunità ha permesso agli ascoltatori di conoscere i compiti dei giornalisti all’interno di una società di informazione.

Professionisti della stampa e docenti nel campo del giornalismo sono stati invitati a raccontare le loro esperienze, come Hafid Azzouzi di El Watan, che ha discusso, durante la sua visita, diversi aspetti riguardanti l’esercizio del lavoro giornalistico. Ha parlato anche di formazione, sottolineando lo sviluppo. “La formazione dei giornalisti richiede una dinamica di innovazione.

Dobbiamo incoraggiare l’apprendimento basato su progetti e la pedagogia dell’iniziativa”, ha suggerito, sottolineando l’importanza di insegnare il giornalismo attraverso lo sfruttamento delle iniziative e dei progetti degli studenti.

Rispondendo alle domande della giornalista Rahima Aït Hamiche, Azzouzi ha spiegato la necessità che i professionisti della stampa si adattino alle esigenze delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione. “I giornalisti devono adattarsi alle nuove esigenze digitali.

La formazione continua è necessaria per consentire ai professionisti della stampa di aggiornare le proprie conoscenze attraverso corsi di alta formazione”, ha aggiunto. Gh. Aït Abdallah e N. Amrouni

-

PREV Il dollaro crolla in vista del cruciale test dell’indice dei prezzi al consumo; yen sotto pressione
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez