Nel sud del Brasile, circa sessanta morti e 70.000 persone sono state evacuate in seguito alle inondazioni

-
>>

Un uomo attraversa una strada allagata dalla forte pioggia a Porto Alegre, Brasile, venerdì 3 maggio 2024. CARLOS MACEDO / AP

Le inondazioni causate dalle forti piogge nel sud del Brasile hanno provocato una sessantina di morti e decine di dispersi, secondo un nuovo rapporto della protezione civile brasiliana, pubblicato sabato 4 maggio. La capitale dello stato del Rio Grande do Sul, Porto Alegre, dove le autorità hanno dato ordine di evacuare alcuni quartieri, è gravemente colpita.

La protezione civile ha riferito sabato sera il bilancio delle vittime di 57 persone, sette delle quali oggetto di un’indagine. “indagine”. Ci sono anche 74 dispersi e 107 feriti.

La situazione è “drammatico” E “assolutamente senza precedenti”, ha dichiarato sabato Eduardo Leite, governatore dello stato, dove sono colpite quasi 320 località. Circa 69.200 persone hanno dovuto lasciare le proprie case e più di un milione di case sono senza acqua nel Rio Grande do Sul. Temendo per “fornitura” E “la filiera”il governatore ha chiesto a “Piano Marshall” per ricostruire la regione.

Nuovo record

Gran parte dei comuni si trovano isolati a causa delle strade tagliate da alluvioni o frane. Le comunicazioni sono interrotte in questo stato dove è prevista pioggia almeno fino a domenica.

Le autorità hanno dato ordine di evacuare alcuni quartieri di Porto Alegre, metropoli di 1,4 milioni di abitanti, situata alla confluenza di diversi fiumi. Con l’innalzamento delle acque del Guaiba, le inondazioni hanno colpito duramente la città, dove da venerdì è chiuso l’aeroporto. Sabato il livello del fiume ha raggiunto i 5,09 metri, superando il record di 4,76 metri risalente al 1941.

Leggi anche | In Brasile le inondazioni provocano 37 morti e 74 dispersi

Aggiungi alle tue selezioni

Nel nord della città, una forte esplosione in una stazione di servizio ha provocato almeno due morti, ha osservato un giornalista dell’Agence France-Presse (AFP), presente al momento dell’esplosione. La tragedia è avvenuta mentre i mezzi di soccorso stavano facendo rifornimento presso la stazione di servizio allagata.

Acqua corrente razionata

In molti luoghi si sono formate lunghe code, con i residenti che speravano di salire su un autobus mentre gli automobilisti cercavano di farsi strada attraverso le strade allagate.

Riferendosi ad un altro fiume che attraversa la città, ha scritto il sindaco di Porto Alegre, Sebastiao Melo “ha iniziato a traboccare di nuovo”. “Le comunità devono lasciare l’area”, Egli ha detto. Ha anche chiesto alla popolazione di razionare l’acqua, dopo che quattro dei sei impianti di trattamento della città hanno dovuto essere chiusi. Domenica “Sarà un giorno chiave per le operazioni di soccorso”ha avvertito il ministro delle Comunicazioni, Paulo Pimenta, giunto sul posto insieme ad altri ministri.

Leggi anche il sondaggio: Articolo riservato ai nostri abbonati El Niño e La Niña, gli “enfant terribili” del clima

Aggiungi alle tue selezioni

Aree abitative sommerse a perdita d’occhio, strade distrutte, ponti spazzati via dalla corrente… I danni umani e materiali sono considerevoli e concentrati soprattutto nella regione centrale dello Stato di Rio Grande do Sul. Almeno quattro dighe “si trovano in una situazione di emergenza, con rischio di rottura”hanno allertato le autorità locali.

Questo stato al confine con Argentina e Uruguay è uno dei più prosperi del paese, con importanti coltivazioni di soia, riso, grano e mais. Secondo Eduardo Leite, la regione sta vivendo “il peggior disastro climatico della sua storia”.

Il rinforzo di 600 soldati

Il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva ha visitato il sito giovedì, promettendo che lo Stato non mancherà di farlo ” significa “ umano e materiale di fronte a questa tragedia. Il governo federale si è impegnato a inviare elicotteri e imbarcazioni, nonché più di 600 militari, per rafforzare le operazioni di soccorso e la distribuzione di cibo.

L’applicazione mondiale

Il mattino del mondo

Ogni mattina trovi la nostra selezione di 20 articoli da non perdere

Scarica l’applicazione

I servizi meteorologici hanno chiarito nella notte tra sabato e domenica che il maltempo ha iniziato ad attenuarsi ma che è prevista pioggia per altre ventiquattro-trentasei ore.

A nord del Rio Grande do Sul piove anche nel vicino stato di Santa Catarina. Il Rio Grande do Sul è già stato colpito più volte da un maltempo mortale, in particolare a settembre, quando il passaggio di un ciclone devastante ha causato la morte di 31 persone.

Leggi anche | Articolo riservato ai nostri abbonati In Brasile, le favelas colpite duramente dall’ondata di caldo

Aggiungi alle tue selezioni

Il mondo con l’AFP

Riutilizza questo contenuto

-

PREV L’oro si avvicina al livello record
NEXT Kevin Costner a Cannes: Seltener Auftritt mit seinen Kindern