Romain e Laura hanno vinto il “Pekin Express”: “Possiamo essere orgogliosi!” È stato pazzesco ! »

Romain e Laura hanno vinto il “Pekin Express”: “Possiamo essere orgogliosi!” È stato pazzesco ! »
Romain e Laura hanno vinto il “Pekin Express”: “Possiamo essere orgogliosi!” È stato pazzesco ! »
-
Romano e Laura. – FOTO Patrick Robert/ M6.

Romain, hai un guasto nel rettilineo finale, in macchina, cosa ti passa per la testa?

Romano: “Sono preso da tutte le mie emozioni. Nel tratto finale mi rendo conto che è possibile che non vinciamo e mi chiedo come reagirò se dovessimo arrivare e le ragazze [les autres finalistes, ndlr] sono già lì. Mi sono detta che se avessimo perso non ci sarebbero stati rimpianti, ma che sarei stata così triste per noi… Non penso altro ma in quel momento Laura è così forte, ci crede così tanto… “

Su questo punto il vostro finale riflette la vostra avventura: siete molto complementari, anche nel modo di gestire lo stress e le emozioni…

Laura: “È vero che ci completavamo bene. Mi sono sorpreso. Era la prima volta che lasciavo la mia compagna e mia figlia di quattro anni, e sono riuscita a ignorarlo, a mettere da parte i miei sentimenti per mobilitarmi per l’avventura. Questo è ciò che mi ha reso forte. E quando ho visto che Romain aveva bisogno di esprimersi, di lasciarsi andare, potevo essere lì per lui. E anche quando ero giù, lui era sempre lì per me. È così che siamo andati avanti. E alla fine ero convinto che la vittoria fosse per noi. E sapevo che Romain avrebbe potuto reggere lo sprint finale. Mi ha stupito durante tutta l’avventura. »

Quando vinci crolli e Laura prendi in braccio Romain e gli dici: ‘alzati, siamo vincitori, non restiamo a terra’, è una reazione forte…

Laura: “Mi fa venire i brividi ripensare a quel momento. Quando foriamo la tela non possiamo che crollare, siamo nella nostra bolla, dimentichiamo tutte le persone intorno. Quando ci rendiamo conto, mi dico, dobbiamo rialzarci, possiamo essere orgogliosi, abbiamo vinto. È stato pazzesco. »

E poi arriva l’altra coppia…

Romano: “Possiamo sentirli arrivare. Non sapevamo come accoglierli… Personalmente mi sono sentito molto a disagio. Eravamo felici di arrivare in finale con Patricia e Jessica, le amiamo moltissimo ed eravamo tristi per loro. »

Ci sono state cose che ti hanno sorpreso o che hai riscoperto guardando gli spettacoli?

romano : “Ricordo tutto, tutto, tutto. Queste sono cose che non possiamo dimenticare. Dovete sapere che è un palco, abbiamo l’impressione che siano due giorni in tv, invece sono tre. Quando guardiamo lo spettacolo, a volte ci sentiamo frustrati per cose che non vengono mostrate quando avremmo voluto che i nostri cari le vedessero. Solo io e Laura sappiamo tutto quello che abbiamo passato. Siamo filmati dalla mattina alla sera, quello che vediamo in TV è solo un estratto della nostra avventura. Ma siamo super felici di tornare in gara ogni settimana… Ci guardiamo, ma la riviviamo anche. »

Laura : “Ricordiamo tutto esattamente. Abbiamo fatto un piccolo quaderno e la sera ci prendevamo un quarto d’ora e scrivevamo tutto quello che potevamo, perché volevamo poter raccontare tutto ai nostri cari quando tornavamo a casa. Quindi è vero che c’è frustrazione nel non trovare sullo schermo momenti altrettanto interessanti… Mancano così tante cose, questi sono frammenti della nostra avventura. »

Come hanno reagito le persone intorno a te alla tua avventura?

Romano: “C’è soprattutto tanto orgoglio. Mia madre e la mia compagna hanno sempre creduto in me, sapevano che con Laura avevamo la capacità di arrivare lontano. Quando abbiamo detto loro che avevamo vinto, erano super orgogliosi ma non sorpresi. »

Hai guardato i social media e i commenti su di te?

Laura: ” Sì un po. Vogliamo sempre sapere se le persone preferiscono un paio o un altro. Con Romain ci rendiamo conto che siamo molto fortunati, perché abbiamo una comunità abbastanza premurosa. Nel complesso, i commenti sono stati molto positivi. Abbiamo visto che altre coppie hanno dovuto affrontare tante cattiverie, ci ha fatto male. Deve essere difficile convivere con… La gente non si rende conto del danno che può fare. »

Romano: “La gente giudica ciò che vede sullo schermo, durante uno spettacolo, è facile… Non si rende conto di quello che stiamo vivendo. (…) Durante le fasi del casting abbiamo incontrato uno psicologo per prepararci ad affrontare i commenti. Dobbiamo ignorarlo. Ma è vero che i commenti su di noi non erano poi così negativi. »

È soddisfacente per te dire che gli spettatori hanno apprezzato la tua coppia?

Romano: “Siamo stati naturali e molto corretti fin dall’inizio. Temevamo infatti di arrivare dopo l’inizio della partita (1) e abbiamo avuto un’accoglienza così calorosa da parte degli altri candidati… Non lo abbiamo dimenticato e abbiamo mantenuto il fair play con tutti. Nella vita di tutti i giorni siamo super socievoli, simpatici… Ci siamo detti che dovevamo restare così in partita”.

Adesso che è andato in onda il finale potete finalmente raccontare tutto, è un sollievo. Chi era al corrente?

romano : “L’ho detto a mia madre e alla mia compagna quando tornavo a casa dalle riprese, altrimenti era troppo difficile. Laura lo ha detto anche al suo compagno e ai suoi genitori. Sappiamo da ottobre che siamo vincitori, è ancora maggio, era tanto tempo! »

Laura : “Non vedevamo l’ora di poter respirare e liberarci da tutto ciò. Ma siamo tristi nel dire che non avremo più questi momenti per stare insieme e guardare lo spettacolo. Anche se sappiamo che con Romain continueremo a vederci visto che siamo diventati veri amici. »

Hai vinto quasi 78.000 euro, quali sono i tuoi progetti con questa somma?

romano : “Condividili già!” (ride) So già che tornerò in Indonesia, Malesia e Vietnam [les lieux de l’aventure Pékin express, ndlr] con il mio partner per fare il nostro piccolo “Pechino espresso”. »

(1) Laura e Romain erano una coppia di riserva, sono stati chiamati a sostituire una coppia ritiratasi dopo la seconda fase.

-

PREV Le sfide, i vincoli e le prospettive per lo sviluppo dello sport di alto livello in Marocco al centro di una giornata di studi a Rabat
NEXT “Le regioni costiere saranno minacciate”: cosa sappiamo del “Ghiacciaio dell’Apocalisse”, che preoccupa gli esperti