Gli petrolieri sperano di ribaltare la situazione sui Canucks nel 2 ° round occidentale

Gli petrolieri sperano di ribaltare la situazione sui Canucks nel 2 ° round occidentale
Gli petrolieri sperano di ribaltare la situazione sui Canucks nel 2 ° round occidentale
-

Edmonton e Vancouver si sono incontrate due volte nei playoff, ma non dal 1992. Gli Oilers hanno travolto i Canucks al primo turno al meglio di 5 nel 1986 e hanno vinto in sei partite nelle semifinali della Smythe Division al meglio di 7 nel 1992.

“Sarà emozionante, proverà una sensazione simile alla serie di Calgary, la Battaglia di Alberta”, ha detto McDavid, in riferimento al secondo turno del 2022 contro i Calgary Flames. “I fan erano davvero entusiasti, due edifici emozionati, città canadesi. Mi aspetterei che fosse abbastanza simile a quello. È una nuova sfida e non vedo l’ora di affrontarla”.

Vancouver ha guidato la Pacific Division per gran parte della stagione e ha concluso con il suo miglior record (50-23-9) dal 2011-12 (51-22-9). L’Edmonton ha faticato all’inizio della stagione ed è finito in parità per l’ultimo posto nella classifica generale con un 2-9-1 iniziale.

Gli Oilers licenziarono l’allenatore Jay Woodcroft e l’assistente Dave Manson il 12 novembre con un record di 3-9-1 e li sostituirono con Kris Knoblauch e il difensore della Hall of Fame Paul Coffey. rispettivamente. Edmonton è andato 46-18-5 con Knoblauch e Coffey ed è arrivato secondo nel Pacifico (49-27-6).

“Penso che le avversità aiutino durante tutto l’anno e l’abbiamo sperimentato presto”, ha detto l’attaccante degli Oilers Zach Hyman, “dove eravamo al punto in cui la stagione era quasi in gioco da meno di 15 partite, il che è insolito. Ciò aiuta sicuramente, nel senso che devi solo giocare con un senso di urgenza durante tutto l’anno e imparare a sentirti a tuo agio in situazioni di pressione quando tutti ti hanno escluso in un certo senso.

“Penso che siamo davvero fiduciosi nel nostro gruppo, amiamo giocare l’uno per l’altro, abbiamo un grande senso di fiducia nello spogliatoio e fiducia. Penso che tutto derivi da ciò che fai durante la stagione mentre costruisci la tua squadra e le avversità ci hanno aiutato a superarlo.

I giocatori degli Oilers dicono di non credere che i Canucks abbiano visto la loro partita migliore.

“Spero di no, altrimenti saremo eliminati in quattro, immagino”, ha detto il difensore dell’Edmonton Mattias Ekholm. “Spero di non aver mostrato loro il meglio, penso che arriverà. Sarà una serie divertente, con due squadre canadesi e avremo un paio di giorni per restare qui, il che è positivo per il gruppo che possiamo riorganizzarci dopo il primo turno e tornare con una buona mentalità”.

In un certo senso, tornare a Vancouver per iniziare il secondo turno è una rivincita per gli Oilers, che sono entrati nella stagione regolare con grandi aspettative ma l’hanno iniziata nel peggiore dei modi.

“Abbiamo qualcosa da dimostrare? Assolutamente, ci hanno battuto ogni volta”, ha detto Ekholm. “Sarà una grande sfida per noi, ma penso che siamo una squadra un po’ diversa rispetto alle prime due partite che abbiamo giocato contro di loro.”

Knoblauch non era presente nelle prime tre partite contro i Canucks, ma è profondamente consapevole della sfida che lo attende. Vancouver ha rinunciato a 12 gol in sei partite nella vittoria al primo turno contro il Nashville.

“Dobbiamo intensificare il nostro gioco per batterli”, ha detto Knoblauch. “Hanno molti punti di forza, molti ragazzi che possono segnare gol, ma penso che l’unica cosa per cui non ricevono abbastanza credito è quanto bene controllano e quanto sarà difficile per i nostri attaccanti segnare gol. “

-

PREV SPL: campione dell’Al-Hilal, capocannoniere di CR7 (video)
NEXT L’ordine di evacuazione è stato revocato lunedì mattina a Fort Nelson dopo gli incendi