“Abbiamo capito che dovevamo accentuare i nostri messaggi di prevenzione”

-

“Abbiamo capito che dovevamo accentuare i nostri messaggi di prevenzione sugli sport di paddle e siamo già in questa fase […] Lavoriamo a stretto contatto con i coroner. Non vogliamo che tragedie come questa si ripetano. Questo è il motivo per cui ci impegniamo a dare seguito”, assicura Raynald Hawkins, direttore generale della Life Saving Society in Quebec.

Le domande sollevate dal medico legale riguardo alla cinghia di sicurezza sono legittime per quanto riguarda gli ambienti in acque bianche, ammette il signor Hawkins, ma secondo quest’ultimo è un’altra questione se tutti vorranno indossare un dispositivo in vita.

La sicurezza del paddleboard è stata recentemente discussa in occasione dell’ultimo Consiglio consultivo nazionale per la nautica da diporto tenutosi a Mauricie.

“Abbiamo discusso questa realtà con i partner e abbiamo concordato che si tratta di uno dei messaggi più importanti che dovremmo presentare nell’estate del 2024”, assicura Hawkins.

>>>>>>

Raynald Hawkins è direttore generale della società Sauvetage du Québec. (Olivier Croteau/Archivi, Le Nouvelliste)

Ricordiamo che un incidente di paddleboarding nel maggio 2023 è stato fatale per una donna di Shawinigan rimasta sott’acqua per diversi minuti. Il coroner Mélanie Ricard ha formulato diverse raccomandazioni per regolamentare meglio la sicurezza di questo sport nel suo rapporto pubblicato giovedì.

Il presidente di Do Sport ed ex atleta di windsurf di calibro internazionale, Dominique Vallée, ne sa qualcosa sul paddle boarding. Per lei è consigliato indossare una cintura di sicurezza, anche se a volte può essere dannosa come nell’incidente del 6 maggio 2023.

“Non tutte le persone andranno su uno specchio d’acqua turbolento o in acque bianche […] La maggior parte andrà in un lago dove è più tranquillo. Il guinzaglio normale che si attacca alla caviglia funziona benissimo. Secondo me è meglio averne uno che non averne uno. Possiamo anche averne uno che si attivi rapidamente in qualsiasi momento”, sottolinea Dominique Vallée.

Nota inoltre che l’uso del leash a sgancio rapido in vita è già utilizzato in acque bianche.

La sua azienda Do Sport è specializzata, tra le altre cose, nella creazione di paddle board. Lì vendiamo queste imbarcazioni, ma consigliamo anche i clienti e li istruiamo.

“Crediamo molto nella formazione e nella sicurezza. La formazione è completa ed è buona, ma le persone devono seguirla. Non dovrebbe essere obbligatorio, ma fortemente raccomandato. È qui che dovremmo impegnarci”.

— Dominique Vallee

La comodità di poter acquistare una tavola da paddle praticamente ovunque non fa altro che aumentare la confusione e la mancanza di consapevolezza delle adeguate misure di sicurezza, afferma.

“All’inizio dovevi acquistare la tavola da un negozio specializzato e veniva fornita con consigli per un utilizzo sicuro. A casa è così, abbiamo contatti con le persone […] È uno sport complesso e la gente minimizza il fatto che sia sull’acqua”.

“Ora è così accessibile, accanto al martello e accanto al prosciutto, che elimina alcuni problemi di sicurezza. Ci sono molti incidenti”, osserva.

>>>>>>

Dominique Vallée è presidente di Do Sport. (Archivio Stéphane Lessard)

Raynalds Hawkins è d’accordo e solleva anche un altro elemento che potrebbe fare la differenza; rendere obbligatorio l’uso del giubbotto salvagente.

“Non è stato il caso della vittima in questa situazione, ma vedo spesso casi in cui le persone non indossano il dispositivo di galleggiamento, corrono sicuramente un rischio maggiore. […] Può fare la differenza tra raccontare un aneddoto, piuttosto che un dramma”.

“Potrebbe davvero salvare vite umane. Non stiamo dicendo che ci saranno meno incidenti, ma ci sarà meno mortalità”, insiste Hawkins.

Fare attenzione in acqua all’inizio della stagione

La Life Saving Society ricorda alle persone di prestare molta attenzione ai corpi idrici all’inizio della stagione. Ti consigliamo di informarti attentamente sulle istruzioni di sicurezza e di navigazione, conoscere bene il tuo specchio d’acqua, indossare un giubbotto galleggiante e tenere presente che l’acqua è particolarmente fredda in questo periodo dell’anno.

Dominique Vallée avverte anche i fan che presto si avventureranno sui loro paddleboard.

“I corpi idrici in questo momento non sono come in estate durante un’ondata di caldo. Il flusso d’acqua è più forte, potrebbero formarsi inceppamenti di ghiaccio, ecc. Non devi solo essere ben vestito, devi conoscere l’acqua”, insiste.

La Life Saving Society offre consigli su come prepararsi adeguatamente per un viaggio in paddle board sul suo sito web.

-

PREV Su France Inter, Vincent Lindon chiede una “road map” per sostenere le donne
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez