I piani di contrasto all’inflazione nei principali paesi europei: effetti macroeconomici ed effetti di spillover internazionale

I piani di contrasto all’inflazione nei principali paesi europei: effetti macroeconomici ed effetti di spillover internazionale
I piani di contrasto all’inflazione nei principali paesi europei: effetti macroeconomici ed effetti di spillover internazionale
-

La serie Documenti di lavoro presenta il lavoro svolto all’interno della DG Trésor, diffuso con l’obiettivo di illuminare e stimolare il dibattito pubblico. Queste opere sono di esclusiva responsabilità dei loro autori.

Di fronte all’accelerazione dei prezzi a partire dall’autunno 2021, in particolare quelli dell’energia, i principali paesi europei hanno adottato misure a sostegno di famiglie e imprese puntando al contempo a contenere i rincari. Il presente documento di lavoro offre un’analisi dell’impatto macroeconomico di queste misure di bilancio, utilizzando il modello multiregionale. Economia di Oxford e un censimento delle misure adottate dai governi di Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito a partire da gennaio 2022 e annunciate fino alla fine della prima metà del 2023. Nel complesso, i piani di lotta contro l’inflazione hanno reso possibile ( i) contenere in modo significativo le pressioni inflazionistiche a breve termine, (ii) sostenere l’attività economica, con effetti interni notevolmente rafforzati dagli effetti di ricaduta dei piani di altri paesi, e (iii) migliorare la competitività dei principali paesi europei entro il 2023. Simmetricamente , nell’ipotesi di una fine degli stimoli nel 2024 se l’inflazione si dimostrasse persistente, stimiamo che l’attività ne risentirebbe negativamente.

-

PREV Il primo lancio della NASA con equipaggio del Boeing è stato ritardato a causa del brainstorming dell’ultimo minuto
NEXT Dollaro stabile mentre i trader attendono indizi sul percorso dei tassi statunitensi Da Reuters