Huawei fa scorta di novità da Dubai

Huawei fa scorta di novità da Dubai
Huawei fa scorta di novità da Dubai
-

A pochi giorni dal lancio degli smartphone Pura 70 in Francia, Huawei colpisce il ferro caldo e rinnova gran parte del suo catalogo. Nel menu: un orologio leggero, conveniente e versatile, a computer portatile un peso piuma super potente e un tablet dal comfort eccezionale. Analizziamo tutto.

In magazzino

Acquista su Fnac.com

Un Watch Fit 3 che vuole fare tutto

È il protagonista del lancio di oggi: Huawei Watch Fit 3 rinnova le basi dei suoi predecessori e avanza con un design quadrato che evoca l’Apple Watch. Dotato di uno schermo AMOLED da 1,82 pollici, pesa solo 26 grammi e il suo spessore rimane poco sotto i 10 mm (9,9 mm esattamente). È semplice: si tratta dello smartwatch più sottile e leggero mai rilasciato da Huawei.

Se è adatto a tutti, anche ai più sedentari, il Fit 3 ha ovviamente tante funzionalità di monitoraggio dello sport e della salute. Segnaliamo in particolare la disponibilità dell’applicazione Stay Fit, che offre analisi nutrizionali agli utenti per aiutarli a monitorare la propria dieta. Più intelligente, il Fit 3 offre anche “allenamenti intelligenti” che consentono di adattare il livello e la frequenza alle abitudini e ai desideri di chi lo indossa.

Infine, Huawei Watch Fit 3 può essere tenuto acceso anche tutta la notte. Grazie a TruSleep 4.0 il monitoraggio del ciclo del sonno è perfezionato e consente addirittura di monitorare la respirazione dell’utente durante la notte.

Huawei Watch Fit 3 è disponibile per il preordine oggi per € 159,99. Da notare che Huawei coglie anche l’occasione per lanciare una “Space Edition” del suo orologio di fascia alta Huawei Watch 4 Pro, per € 649,99.

Il MateBook X Pro diventa più raffinato e il MatePad diventa più leggibile

Allegramente, Huawei lancia un nuovo tablet di fascia alta lo stesso giorno in cui Apple presenta i suoi nuovi iPad. Il MatePad 11.5″S è quindi un tablet con schermo OLED da 11,5 pollici (rapporto 3:2) che ha la particolarità di adottare uno schermo PaperMatte di ultima generazione. Questo processo permette di ridurre i riflessi sullo schermo “a meno del 2%”, promette il produttore, e di offrire una leggibilità ottimale in ogni circostanza. La sua risoluzione è fissata a 2,8K e la frequenza di aggiornamento a 144 Hz.

Infine, il MateBook X Pro chiude brillantemente lo spettacolo. Sebbene benefici dello stesso telaio del suo predecessore, pesa circa 280 grammi in meno. Il che lo colloca, aspettate, a soli 980 grammi. Prodigioso, soprattutto perché il resto della scheda tecnica non è da meno: quest’anno si passa a uno schermo OLED da 14,2 pollici che visualizza una definizione di 3.120×2.080 pixel a 120 Hz. Anche in HDR la luminosità è annunciata a 1.000 nit. Infine, possiamo contare su un processore Intel Core Ultra 9 e la sua potente NPU, pensata per prendere il treno dell’intelligenza artificiale lanciato da Microsoft in Windows.

©Huawei

Il prezzo e la disponibilità del MatePad e del MateBook X Pro non sono stati ancora specificati dal produttore.

-

PREV Apple è la scelta giusta?
NEXT I 7 consigli di Apple per caricare correttamente il tuo iPhone