La Borsa di Parigi procrastina senza Wall Street e Londra, in attesa del grande incontro con l’inflazione americana

La Borsa di Parigi procrastina senza Wall Street e Londra, in attesa del grande incontro con l’inflazione americana
La Borsa di Parigi procrastina senza Wall Street e Londra, in attesa del grande incontro con l’inflazione americana
-

Questo lunedì la Borsa di Parigi dovrà fare a meno della bussola di Wall Street, poiché il mercato americano sarà chiuso in occasione del Memorial Day, che rende omaggio ai caduti in guerra. Inoltre, la piazza londinese è chiusa anche nei giorni festivi. All’inizio della mattinata il Cac 40 ha perso lo 0,06% a 8.089,72 punti.

Se la giornata è priva di eventi di rilievo (seguiremo solo l’indice Ifo sul clima economico tedesco alle 10), fortunatamente non sarà così per tutta la settimana. L’inflazione sarà la parola chiave, con la pubblicazione venerdì delle statistiche sui redditi e sulle spese delle famiglie americane per il mese di aprile. Gli investitori monitoreranno in particolare l’indice dei prezzi “PCE” e i suoi dati sottostanti, esclusi i costi alimentari ed energetici, per le lezioni che se ne possono trarre riguardo all’evoluzione dell’inflazione, cruciale per la politica monetaria della Federal Reserve. Il presidente Jerome Powell e i suoi colleghi hanno sottolineato la necessità di ulteriori prove del fatto che l’inflazione si stia dirigendo in modo sostenibile verso l’obiettivo del 2% prima di tagliare i tassi di interesse, dopo una serie di dati economici più forti del previsto.

La BCE ha un ultimo incontro con l’inflazione prima della riunione di giugno

Il rapporto di venerdì fornirà probabilmente segnali incoraggianti del fatto che il processo disinflazionistico non si è completamente interrotto. Con il rallentamento della crescita del reddito in un mercato del lavoro indebolito, i consumatori stanno gradualmente adottando misure restrittive, il che dovrebbe fornire una continua spinta disinflazionistica per il resto dell’anno. Tuttavia, l’inflazione probabilmente diminuirà solo molto gradualmente “, sostengono gli economisti di Bloomberg Research.

Venerdì sono attesi anche i dati sull’inflazione per maggio nella zona euro e la piccola accelerazione prevista dal 2,4% al 2,5% su un anno non dovrebbe impedire alla Banca Centrale Europea di allentare la sua politica la prossima settimana. La Banca del Canada potrebbe fare lo stesso, mentre la Fed aspetterebbe fino a settembre o novembre per muovere i primi passi.

In Asia i principali indici sono in verde. I profitti delle società industriali cinesi sono aumentati del 4,3% su base annua ad aprile, come a marzo, poiché il governo ha incoraggiato la modernizzazione delle attrezzature, che ha stimolato la domanda, e le esportazioni sono tornate a crescere.

-

PREV Trump afferma che la pena detentiva potrebbe essere il “punto di rottura” per i suoi sostenitori | Donald Trump di fronte alla giustizia
NEXT Sosia, un candidato molto serio