Nantes: via libera dal municipio per una nuova torre vicino allo stadio Saupin, un’associazione resta contraria al progetto

Nantes: via libera dal municipio per una nuova torre vicino allo stadio Saupin, un’associazione resta contraria al progetto
Nantes: via libera dal municipio per una nuova torre vicino allo stadio Saupin, un’associazione resta contraria al progetto
-

Ci saranno ricorsi contro il progetto di costruire una nuova torre alta una cinquantina di metri, vicino allo stadio Saupin, a Nantes, a sud della stazione ? Questo martedì sera, alle 18,30, presso i laboratori di Bitche, l’associazione degli Amici della confluenza Loira/Erdre terrà un’assemblea generale straordinaria per discutere un eventuale ricorso contro la concessione edilizia rilasciata a metà aprile dal municipio per questo progetto.

68 alloggi e accanto una piscina pubblica

Questa torre di 17 livelli ospiterà in particolare 68 unità abitative dal T2 al T5. In un edificio, proprio accanto, una piscina nordica, una piscina scoperta lunga 50 metri, attrezzature gestite dal Comune. Lo sviluppatore, il gruppo Giboire, spera di iniziare i lavori nella prima metà del 2025 per la consegna alla fine del 2027.

“È la prima volta che abbiamo un permesso di costruire. In passato avevamo fatto delle richieste, ma abbiamo dovuto rielaborare la nostra copia in collaborazione con i servizi comunali”confida Geoffroy Petit, direttore regionale del gruppo Giboire. In questa terza versione scompare il progetto del ristorante panoramico sulla terrazza panoramica. E per continuare: “quello che mi rende ottimista è che su questo tema c’è un’aspettativa molto, molto forte da parte del grande pubblico, degli abitanti della zona in senso lato, soprattutto in relazione alle attrezzature nautiche, oltre ovviamente alla necessità di produrre alloggi. “

Un’associazione di residenti locali è ancora contraria

Questo progetto ha anche i suoi oppositori, uniti all’interno del Amici della confluenza Erdre/Loira. L’associazione afferma di contare circa 200 sostenitori e di contare su uno zoccolo duro di una decina di persone, secondo uno dei suoi portavoce, Edgar Barrois. Denuncia una mancanza di informazione e trasparenza da parte del municipio nel corso dei mesi. “Sulla piscina, ad esempio, se è una struttura pubblica, quanto costa? È il posto migliore rispetto ad altre piscine? Se la piscina è lì per passare la pillola della torre, troviamo che è un prezzo troppo alto da pagare.”spiega Edgar Barrois.

Ciò che dà filo da torcere all’associazione è anche l’altezza dell’edificio in questa posizione: “nel momento in cui il sindaco di Nantes manifesta il desiderio di procedere alla rinaturalizzazione della Metropoli e della Città (..) per creare isole di freschezza, non possiamo trovare niente di meglio che installare un’enorme massa alta 58 metri (redattore nota: il promotore menziona 53 metri)”ha scritto in un comunicato stampa.

Su richiesta, il comune di Nantes lo indica “non dover commentare un progetto realizzato da un privato”.

Una torre alta circa cinquanta metri

caricamento

caricamento

68 unità abitative, un quarto delle quali presentate a prezzi accessibili

caricamento

caricamento

-

PREV “Te lo dico, dannazione!” Quando Albert svela il “Phil” della sua vita…
NEXT L’evoluzione fisica di Cristiano Ronaldo dal suo primo Europeo