Il Club di Pugilato Ajaccien festeggia questo sabato sera i suoi quarant’anni al Palatinu

Il Club di Pugilato Ajaccien festeggia questo sabato sera i suoi quarant’anni al Palatinu
Il Club di Pugilato Ajaccien festeggia questo sabato sera i suoi quarant’anni al Palatinu
-

Per festeggiare i suoi quarant’anni, il Boxing Club Ajaccien organizza questo sabato 25 maggio al Palatinu di Ajaccio un grande gala di boxe. In programma: 12 incontri amatoriali e uno professionistico. L’allenatore e dirigente del club Pierre Paoli presenta questo evento per France 3 Corse Via Stella.

Laurent Vincensini: Il 40° anniversario del Club di Pugilato Ajaccien sarà celebrato questo sabato sera al Palatinu. Nel menu, 12 incontri amatoriali e un incontro professionistico tra due campioni europei: Djemilla Gontaruk (Belgio) e Flora Pili (Italia). Come hai fatto a mettere insieme un set del genere?

Pierre Paoli: Ho ottimi rapporti con Salvatore Cherchi, il promotore italiano di origine sarda, con il quale abbiamo gareggiato nel Campionato Europeo. Quando mi ha chiamato per offrirmi questo incontro, non ho esitato perché è stato un evento molto bello, che dà un’altra immagine della boxe attraverso la boxe femminile.

Ci saranno anche incontri amatoriali, tra cui Philippe Susini e Paul-Antoine Defranchi, perché la BCA promuove sempre i suoi pugili.

Ci saranno 12 incontri amatoriali, saranno rappresentati i 4 club dell’isola: il Ring Bastiais, il Boxing Club de l’Île-Rousse, il Ring Ajaccien e, ovviamente, il BCA. Abbiamo un bellissimo piccolo vivaio di giovani che progrediscono giorno dopo giorno, ed è il lavoro della sala, di tutti gli educatori e appassionati che sono con noi, e per alcuni sarà il loro battesimo, la loro prima battaglia. Potrete trovare anche gli esperti, quelli che hanno già combattuto più incontri, in particolare Philippe Susini, che ha già una ventina di incontri, che ha gareggiato nella finale dei campionati francesi, sta a lui mostrare i suoi progressi. Recentemente ha vinto a Bastia, in maniera efficace, come abbiamo potuto dire. Adesso però non dobbiamo eccedere, sarà ancora una gara di prova e vedremo come andrà.

Per il 40° anniversario della BCA avevi bisogno di un grande incontro. Possiamo aspettarci una serata ricca di emozioni e combattimenti di qualità?

Naturalmente, tutti i combattimenti sono stati organizzati in modo equo. Non ci sarà alcuna pretesa. Chi verrà sarà lì per vincere e vedrete, ai nostri pugili abbiamo dato avversari di qualità. Quello di Louey Ayadi, ad esempio, è un pugile che ha all’attivo 8 incontri, 8 vittorie, ha vinto i campionati di Provenza, sarà un test anche per lui ancora una volta.

Trovate l’intervista a Pierre Paoli di Laurent Vincensini:




durata del video: 00h02mn30s

L. VINCENSINI / FTV



©France Télévisions

-

PREV Il CIO sospende l’attribuzione dei Giochi Olimpici del 2030 alle Alpi francesi
NEXT L’estate sarà caldissima a Genk: le scottanti rivelazioni del direttore tecnico Dimitri De Condé – Tutto calcio