I 10 sport più difficili da praticare, secondo AI

-

Puoi chiedere a ChatGPT tutto quello che vuoi.

Ciò non significa che la risposta avrà senso.

Quando l’argomento della discussione è stimolante, le sue conclusioni sono discutibili. L’elenco seguente è un buon esempio. L’assistente virtuale con più di 100 milioni di account registrati si è cimentato nei 10 sport più difficili da praticare. Sappiamo già che la decisione non sarà unanime. Il decathlon è in cima. L’hockey è al quarto posto, dietro alla boxe. Interessante.

Secondo ChatGPT, gli appassionati di arti marziali miste possono aver padroneggiato diverse tecniche e spesso uscire danneggiati dal combattimento, ma i loro sacrifici non corrispondono a quelli dei pugili. È difendibile. Pensa alla durata dei combattimenti, all’importanza di rimanere in piedi, alla natura dell’allenamento, ecc.

Per classificare gli sport in ordine di difficoltà bisogna tenere conto dello sforzo fisico e mentale, della forza, della tecnica, della resistenza, della pericolosità, della complessità e così via. Possiamo supporre che ChatGPT abbia abbastanza informazioni per avere un’idea.

La sua analisi ha senso, ma non è facile paragonare mele e arance, anche se entrambe sono ottimi frutti. Un’altra classificazione nel suo genere – stabilita da un essere umano in carne e ossa – ha animato discussioni nel 2020. Ecco 51 sport, classificati dal più difficile al più facile.

Anche qui c’è spazio per la discussione!

È un po’ come classificare i migliori giocatori di hockey della storia. Una volta scelta la crema, puoi dimostrare che Guy Lafleur era migliore di Ken Dryden?

(Fonte: highlightswave/FB)

-

PREV P1: Lione, un’incoronazione davanti al PSG prima di sfidare il Barcellona | TV5MONDE
NEXT Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!