L’Olympic vince il suo 22esimo titolo iridato! – rts.ch

L’Olympic vince il suo 22esimo titolo iridato! – rts.ch
Descriptive text here
-

Il basket friburghese sta andando alla grande. L’Olympic ha imitato l’Elfic diventando campione svizzero per la sesta volta consecutiva, battendo Massagno 3-1 nella finale dei playoff SBL.

Battuti sabato in Ticino 93-80, i friburghesi non hanno perso la seconda occasione per concludere la serie. Hanno vinto 91-77 a Nosedo conquistando il 22esimo titolo della loro storia, il 7esimo nelle ultime otto stagioni concluse (nessun titolo assegnato nel 2020 causa Covid).

Lottando in difesa sabato, l’Olympic ha risolto la situazione. Gli uomini di Thibaut Petit hanno causato 12 palle perse nel primo tempo, commettendone solo 3 nello stesso tempo. Hanno dominato anche i ticinesi sotto le assi, dove erano stati malmenati nell’Atto III.

Decisivo 13-0 nel 1° quarto

Anche l’Olimpico ha forzato la decisione nel primo tempo, con una difesa ferrea. I friburghesi hanno ampliato il divario firmando un parziale di 13-0 alla fine del 1° quarto, che gli ha permesso di condurre 21-8 dopo 10′ di gioco. Al 17′ erano avanti di 18 lunghezze (35-17).

Massagno ritrova la speranza importunando il Friburgo con la sua difesa a zona, tornando a 10 punti all’intervallo (30-40) e addirittura a 7 punti al 27° (43-50). Ma l’Olympic è riuscito a mantenere le distanze e a contenere gli attacchi finali di Dusan Mladjan (20 punti), grazie soprattutto agli sforzi combinati di Natan Jurkovitz (20 punti, 6 rimbalzi, 4 intercetti e 4 assist) ed Eric Nottage (17 punti , 7 assist).

La fine di un’era in Ticino

Questo fallimento, il secondo consecutivo per Massagno contro l’Olympic nella finale playoff, segna la fine di un’era in campo ticinese. Allenatore del club da oltre un decennio, Robbi Gubitosa lascia, dopo aver permesso a Massagno di vincere i primi due trofei della sua storia (Coppa SBL 2022/23, Supercoppa 2023).

Ma il sogno del primo titolo nazionale è sfumato ancora una volta a Massagno. La pillola deve essere particolarmente dura da digerire per i fratelli Dusan (37 anni) e Marko Mladjan (31 anni), il cui impatto diminuisce ogni stagione.

Da parte del Friburgo, abbiamo affrontato perfettamente questa stagione cruciale, la prima dopo la partenza dell’emblematico allenatore Petar Aleksic. Thibaut Petit ha permesso all’Olympic di vincere tre trofei (Coppa SBL, Coppa Svizzera e Campionato) nel corso di una stagione iniziata con un fallimento in Supercoppa contro Massagno.

ats/tzing

-

PREV OM: le probabili formazioni, gli infortuni e le ultime notizie sul ritorno delle semifinali di Europa League
NEXT Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!