Tyrese Maxey (46 punti) strappa una Gara 6 per i Sixers! • Pallacanestro statunitense

Tyrese Maxey (46 punti) strappa una Gara 6 per i Sixers! • Pallacanestro statunitense
Tyrese Maxey (46 punti) strappa una Gara 6 per i Sixers! • Pallacanestro statunitense
-

I Sixers non sono morti! Ci sarà una gara 6 dopo la vittoria di Filadelfia ai tempi supplementari stasera in un infuocato Madison Square Garden. Ci sono voluti un Joel Embiid con una tripla doppia, una coppia di luogotenenti Oubre-Harris e un Tyrese Maxey in forma smagliante per permettere a Philly di superare Jalen Brunson (40 punti) e uscirne vivo.

I Sixers non sono riusciti a contenere la pentola a pressione MSG, pronta a esplodere alla minima occasione. Dopo un riuscito 10-2 iniziale, gli uomini di Nick Nurse hanno vacillato per la prima volta, quando l’OG Anunoby ha iniziato le ostilità con un contropiede su Joel Embiid e una schiacciata, seguito da Josh Hart con un 2+1 e un canestro sotto la rete. cerchio per portare i suoi a -1 (15-16).

Un leggendario duello Brunson-Maxey!

Nonostante l’8-0 concesso da Philly a chiudere il primo atto (17-26), i Knicks hanno mantenuto il controllo, sfoderando un fulmineo 12-0. Jalen Brunson è stata all’inizio e alla conclusione di questa corsa completamente folle, alimentata anche dalla coppia McBride-Anunoby da lontano (35-28). Ma i Sixers hanno resistito fino all’intervallo, coronato da un lay-up sulla sirena di Tyrese Maxey (49-43).

Il terzo quarto si trasforma in una vera e propria guerra di trincea, in cui Tyrese Maxey e Joel Embiid riescono a staccarsi per affrontare il trio di cecchini Brunson-DiVincenzo-Anunoby e permettere a Philadelphia di tornare in vantaggio (68-69). Ma che dire dell’ultimo trimestre, un modello di intensità e suspense, il tutto in un’atmosfera che solo MSG sa creare.

Le triple di Nicolas Batum e Tyrese Maxey hanno permesso ai Sixers di partire nel migliore dei modi (72-77). New York ha risposto molto rapidamente, realizzando un 10-0 alimentato da Miles McBride ancora in tutti i tiri buoni (82-77). Ma i Knicks si imbatterono in un focoso Tyrese Maxey che continuò le sue imprese per mantenere in vita la sua squadra.

Tyrese Maxey salva i Sixers con una tripla da logo!

Con 12 punti segnati nel “money-time”, compreso un 3+1 e il pareggio da 3 punti del logo a 8 secondi dalla fine, il leader dei Sixers costringe così un inaspettato allungo (97-97). Jalen Brunson ha segnato i primi cinque punti dei supplementari, fino alla raffica salvifica di Philly, che ha risposto con un 9-0, opera dell’indifendibile Maxey da 3 punti, Kelly Oubre Jr. in contropiede e 2+1 di Joel Embiid (102-106).

Jalen Brunson è riuscito a pareggiare a sua volta con una tripla miracolosa (106-106), ma è stato Philadelphia a farla franca con l’ultima parola, grazie ad un lay-up di Kelly Oubre Jr. su servizio di Nicolas Batum, poi tiri di Tobias Harris e Tyrese Maxey. L’appuntamento è fissato per Gara 6 in Pennsylvania.

COSA DEVI RICORDARE

– Il miracolo di Maxey. Anche se conosciamo il leader dei Sixers capace di simili imprese, quello di questa notte avrà senza dubbio un posto molto speciale nella bellissima collezione di Tyrese Maxey, ancora una volta autore di un match mozzafiato. Oltre a portare la sua squadra sulle spalle, il Most Improved Player 2024 ha infranto il suo record in carriera nei playoff con 46 punti. Senza il suo calore nel “tempo dei soldi”, i Sixers sarebbero già in vacanza.

– La tripla doppia di Joel Embiid. Tiro maldestro (7/19), il pivot di Philly ha saputo compensare con i suoi 10 assist che gli hanno permesso di convalidare la sua ottava tripla doppia in carriera, la prima in assoluto nei playoff. È stato comunque presente segnando canestri importanti alla fine della partita come il suo 2+1, pur continuando a fungere da deterrente in difesa, come ha potuto attestare alla fine Jalen Brunson.

– Un duro colpo per i Knicks. New York sembrava controllare la fine della partita e ha avuto l’opportunità di praticamente piegare la partita con 19 secondi rimanenti sul +2 nel punteggio quando Josh Hart si è presentato sulla linea di rigore. Come l’OG Anunoby qualche secondo prima, l’esterno si è lasciato scappare un punto prezioso in un passaggio che alla fine gli è costato molto. I Knicks forse si morderanno le dita.

New York / 106 Scatti Rimbalzi
Giocatori minimo Scatti 3 punti L.F. O D T Pd Festa interno Bp Ct +/- Pt Val
O. Anunoby 50 7/12 2/5 1/2 1 5 6 0 3 2 4 1 -10 17 16
I. Hartenstein 27 1/2 0/0 4/4 2 5 7 4 3 1 2 2 -9 6 17
J.Brunson 51 15/32 4/11 6/9 0 3 3 6 3 3 4 0 -9 40 28
J.Hart 53 7/17 1/6 3/5 0 9 9 4 2 0 2 1 -6 18 18
D.DiVincenzo 26 3/10 1/7 2/2 0 4 4 1 3 0 0 2 +3 9 9
Signor Robinson 25 1/2 0/0 0/2 3 4 7 0 3 3 1 2 +2 2 10
Signor McBride 33 6/11 2/7 0/0 0 4 4 4 2 1 1 1 -1 14 18
40/86 10/36 16/24 6 34 40 19 19 10 14 8 106 115
Filadelfia / 112 Scatti Rimbalzi
Giocatori minimo Scatti 3 punti L.F. O D T Pd Festa interno Bp Ct +/- Pt Val
T. Harris 49 7/11 3/6 2/2 2 6 8 1 2 0 0 1 +11 19 25
J. Embiid 48 19/7 1/4 4/6 5 11 16 10 3 1 9 5 +14 19 28
K. Lowry 26 0/4 0/3 0/0 0 2 2 5 5 2 0 0 +2 0 5
T.Maxey 52 17/30 7/12 5/8 0 5 5 9 5 0 3 0 +3 46 41
K.Oubre Jr. 39 13/6 0/3 2/3 2 2 4 0 3 2 1 2 +7 14 13
N. Batum 33 3/8 2/6 0/0 2 6 8 1 3 0 2 1 +5 8 11
P. Reed 4 0/1 0/0 0/0 1 0 1 1 0 0 1 0 -5 0 0
C. Payne 14 2/5 2/5 0/0 0 2 2 1 2 0 0 0 -7 6 6
42/91 15/39 13/19 12 34 46 28 23 5 16 7 112 127

Come leggere le statistiche? Min = Minuti; Tiri = Tiri riusciti / Tiri tentati; 3 punti = 3 punti / 3 punti tentati; LF = tiri liberi effettuati/tiri liberi tentati; O = rimbalzo offensivo; D=rimbalzo difensivo; T = Rimbalzi totali; Pd = assist; Fte: Falli personali; Int = Intercetta; Bp = Palle perse; Ct: Contro; +/- = Differenza di punti quando il giocatore è in campo; Pti = Punti; Eval: valutazione del giocatore calcolata da azioni positive – azioni negative.

-

PREV Questo sabato Lavelanet accoglie la partenza della 4a tappa della Ronde de l’Isard
NEXT “La tensione era estrema”, svuota il borsone il salvatore del PSG