Conferenza digitale “Les Matinales de l’Institut du Cerveau”: quali progressi sono stati fatti per la sclerosi multipla?

-

Sintonizzati sulla trasmissione in diretta della conferenza digitale sulla sclerosi multipla, mercoledì 26 giugno 2024. Gli esperti dell’Istituto presenteranno gli ultimi progressi in questa patologia, in particolare i nuovi trattamenti.

sclerosi multipla (SM) è una malattia caratterizzata da lesioni che colpiscono il cervello o il midollo spinale: si formano “placche” in cui viene distrutta la guaina protettiva dei neuroni, la mielina. All’interno di queste lesioni, l’infiammazione porta alla degenerazione dei neuroni con una perdita di comunicazione tra il cervello e gli organi periferici. La SM è la 2e causa di disabilità acquisita in giovani adulti in Francia, dopo un trauma. Colpisce 120.000 persone con 3.000 nuovi casi diagnosticati ogni anno.

Comprensione e cura

Questa malattia costituisce un grave problema di sanità pubblica perché colpisce una popolazione attiva, in fase di costruzione di un progetto di vita con un’età media di insorgenza di 30 anni. Gli esperti del Brain Institute stanno lavorando per comprendere meglio la malattia e trovare soluzioni terapeutiche.

Accedi alla conferenza in diretta mercoledì 26 giugno dalle 9:45.o in riproduzione:

Programma della conferenza

  • 9:45: introduzione
    Del professor Alexis Brice, direttore generale del Brain Institute
  • 9:55: “Sclerosi multipla: sfide da esplorare”
    A cura della Professoressa Benedetta Bodini, neurologa AP-HP e ricercatrice nel team “Remielinizzazione nella sclerosi multipla: dalla biologia alla traduzione clinica” del Brain Institute
  • 10:35: “Stato della ricerca sulla SM e progetti in corso all’interno dell’Istituto”
    Di Violetta Zujovic, ricercatrice dell’Inserm e co-responsabile del team “Plasticità e rigenerazione della mielina” presso il Brain Institute
  • 11:15: “Healthy Mind, dispositivo terapeutico di realtà virtuale per ridurre dolore e ansia”
    Di Malo Louvigné, Chief Technical Officer (CTO) della start-up

Mente sana che sviluppa progetti di ricerca in collaborazione con il Brain Institute

GRUPPI SCIENTIFICI:

Rimielinizzazione nella sclerosi multipla: dalla biologia alla traduzione clinica

Plasticità e rigenerazione della mielina

Squadre scienziati

Team “Rimielinizzazione nella sclerosi multipla: dalla biologia alla traduzione clinica”.

Capo

Caterina LUBETZKI
MD, PhD, PU-PH, Università della Sorbona, AP-HP

Bruno STANKOFF
MD, PhD, PU-PH, Università della Sorbona, AP-HP

Riparazione
Campo principale: neuroscienze molecolari e cellulari
Area secondaria: Neuroscienze cliniche e traslazionali

Il team “Remielinizzazione nella sclerosi multipla: dalla biologia alla traduzione clinica”, guidato da Catherine LUBETZKI e Bruno STANKOFF, è interessato ai meccanismi di riparazione della mielina nel cervello e nel midollo spinale nella sclerosi multipla e nelle malattie demielinizzanti.

Per saperne di più

-

NEXT Crack e cocaina stanno esplodendo in Svizzera e questo si spiega