Borsa: Wall Street chiude in verde: record per il Nasdaq e l’S&P 500

-

(Foto: Getty Images)

REVISIONE DEL MERCATO. Lunedì la Borsa di New York si è conclusa in verde, iniziando una settimana abbreviata in tono positivo, per il Nasdaq e il più ampio indice S&P 500 che hanno raggiunto nuovi record.

Il principale indice azionario canadese è caduto lunedì, mentre i mercati americani hanno raggiunto livelli quasi record.

Per (ri)consultare le notizie di mercato

Indici di borsa in chiusura

A Toronto, il S&P/TSX è sceso di -51,22 punti (-0,24%) a 21.587,88 punti.

A New York, il S&P500 è salito di +41,63 punti (+0,77%) a 5.473,23 punti.

IL Nasdaq è salito di +229,25 punti (+1,16%) a 19.914,75 punti.

IL DOW ha guadagnato +188,94 punti (+0,49%) a 38.778,10 punti.

IL pazzo ha registrato un calo di -0,0004 USD (-0,0549%) a 0,7282 USD.

IL olio è aumentato di +2,17 dollari USA (+2,77%) arrivando a 80,62 dollari USA.

L’oro è sceso di -15,50 USD (-0,66%) a 2.333,60 USD.

IL bitcoin ha registrato un calo di -31,94 dollari USA (-0,05%) a 66.436,46 dollari USA.

Contesto

Mercoledì i mercati statunitensi rimarranno chiusi per osservare la festività del 19 giugno, “Juneteenth”, che celebra la fine della schiavitù negli Stati Uniti.

“Il mercato si sta dimostrando molto resiliente, sostenuto dall’entusiasmo per l’intelligenza artificiale”, ha commentato Peter Cardillo di Spartan Capital.

Per una volta, i titoli del progettista di chip per l’intelligenza artificiale, Nvidia (NVDA)non ha condotto la gara (NVDA, -0,68%) ma la valutazione in borsa del gruppo segue gli altri due leader, Apple (AAPL, +1,97%) E Microsoft (MSFT, +1,31%).

Se il titolo Nvidia, che si è preso una pausa lunedì, continua la sua corsa dopo aver guadagnato il 173% dall’inizio dell’anno, si preannuncia presto un nuovo trittico per le maggiori capitalizzazioni del mondo.

“La progressione dei titoli tecnologici legati allo sviluppo dell’intelligenza artificiale ha superato il resto del mercato”, ha osservato anche Art Hogan di B. RIley Wealth Management.

Ai giganti delle infrastrutture di telecomunicazioni piace Broadcom (AVGO, +5,41%) E Qualcomm (QCOM, +3,20%) hanno così beneficiato dello slancio che la trasmissione dei servizi di intelligenza artificiale darà.

Il gigante dei microprocessori Intel (INTC) ha guadagnato l’1,63%.

A livello macroeconomico, gli investitori hanno pesato sull’indice Empire State dell’attività manifatturiera nella regione di New York, che è rimasta in contrazione a giugno anche se è leggermente migliorata.

I tassi delle obbligazioni americane sono saliti di nuovo, con i tassi decennali al 4,27% rispetto al 4,22% di venerdì, dopo il rapido calo dovuto alle incertezze politiche in Europa, quando i tassi del debito francese sono saliti alle stelle dopo le elezioni europee e lo scioglimento a sorpresa dell’Assemblea nazionale.

Il dollaro americano ($US) ha guadagnato lo 0,29% rispetto all’euro a 1,0734 dollari per euro.

Venerdì il biglietto verde si è apprezzato rispetto alla valuta europea che adesso valeva solo 1,0695 dollari per euro, il valore più basso in un mese e mezzo.

La leggera tensione sui rendimenti obbligazionari si spiega, secondo Peter Cardillo, con il fatto che il presidente della Fed di Minneapolis, Neil Kashkari, ha indicato domenica che era “ragionevole prevedere” un taglio dei tassi da parte della banca centrale americana a dicembre.

“Ciò posticipa leggermente la scadenza per il taglio dei tassi”, mentre il mercato conta soprattutto su una riduzione del costo del credito a partire da settembre, ha sottolineato l’analista di Spartan Capital.

Sul mercato, i titoli relativi alla distribuzione e al commercio sono stati ricercati, poiché gli investitori attendono martedì i dati mensili sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti.

Il marchio del negozio di elettronica Miglior acquisto (BBY) è salito del 4,64% dopo i commenti favorevoli degli analisti e l’annuncio della distribuzione di un comodo dividendo.

Diverse catene sono state favorite dal mercato come Articoli sportivi Dicks (DKS, +4,33%)grandi magazzini Obiettivo (TGT, +2,70%) e il venditore semi-all’ingrosso Costo (COST’ +1,43%).

L’azienda di software 3D per l’industria, Autodesk (ADSK)è salita del 6,48% a 240,51 dollari dopo che un azionista attivista che chiedeva miglioramenti ha rivelato una partecipazione di 500 milioni di dollari nella società.

Iscriviti alla nostra newsletter tematica:

Finanza personale: ogni venerdì

Lasciati ispirare dai consigli dei nostri esperti di pianificazione finanziaria e da tutte le novità che possono influenzare la gestione del tuo patrimonio.

-

NEXT Sabrina Agresti-Roubache, terza nella sua circoscrizione elettorale a Marsiglia, si ritira