Appena eletto, un sindaco viene assassinato

Appena eletto, un sindaco viene assassinato
Appena eletto, un sindaco viene assassinato
-

Il sindaco di una città del Messico meridionale, appena eletto alle elezioni del 2 giugno, è stato assassinato lunedì in una strada vicino ad Acapulco, ha detto la procura regionale dello stato di Guerrero.

Salvador Villalba Flores, eletto con l’etichetta del partito regionale Mexico Avanza (Il Messico avanza, a sinistra), è stato vittima di un “omicidio qualificato” sulla strada Acapulco-Pinotepa Nacional, secondo il comunicato della Procura che ha aperto un procedimento indagine.

Il signor Villalba era un capitano della Marina in pensione e aveva una scorta della Guardia Nazionale – una forza di sicurezza -, secondo il quotidiano regionale “El Sur de Guerrero”. Ma la sua scorta non lo ha accompagnato quando è stato assassinato, ha detto la stessa fonte.

“Il sindaco eletto è stato fatto scendere dall’autobus su cui viaggiava quando il veicolo si è fermato” prima di essere ucciso a colpi di arma da fuoco, ha aggiunto il giornale sul suo sito di notizie.

Secondo i media regionali, Villalba avrebbe deciso di candidarsi dopo l’assassinio del suo amico Jesus Gonzalez Rios, leader del Partido Verde de Mexico, a Copala il 29 giugno 2023.

Il 2 giugno il Messico ha organizzato le più grandi elezioni della sua storia, con oltre 98 milioni di elettori registrati per le elezioni presidenziali e legislative, il rinnovo di nove governatori in un totale di 32 stati e una miriade di mandati locali.

La candidata della sinistra al governo Claudia Sheinbaum è stata eletta la prima donna presidente nella storia del Messico e avrà una maggioranza di due terzi alla Camera dei Deputati e si sta avvicinando al Senato, secondo i primi rapporti dell’Istituto Elettorale Nazionale (INE). .

Secondo l’ONG Data Civica, sono stati assassinati una trentina di candidati alle elezioni locali.

Cartelli, bande o bande cercano di “imporre candidati” alle elezioni e di far sapere agli altri che “non hanno il diritto” di candidarsi, ha spiegato all’AFP alla fine di maggio i crimini elettorali dello Stato del Michoacan, Victor Serrato.

Nel 2023, nello stato di Guerrero sono state uccise 1.890 persone, principalmente a causa di violenze e regolamenti di conti da parte di organizzazioni criminali.

-

PREV La Nigeria multa di 220 milioni di dollari il gruppo Meta per violazioni della protezione dei dati
NEXT Sabrina Agresti-Roubache, terza nella sua circoscrizione elettorale a Marsiglia, si ritira