Rapporto demografico del Quebec 2024 | L’immigrazione rallenta l’invecchiamento della popolazione

-

Fatto estremamente raro: il forte aumento dell’immigrazione in Quebec lo scorso anno ha temporaneamente rallentato l’invecchiamento della popolazione della provincia, secondo il rapporto demografico del Quebec rivelato mercoledì.


Inserito alle 18:58

“Non lo avevamo mai considerato”

>>>>

L’anno scorso, l’età media della popolazione del Quebec era di 42,7 anni. Un anno prima era pari a 42,8 anni. Questo piccolo calo, che segna una pausa nell’invecchiamento della popolazione della provincia, ha colto di sorpresa i demografi. “Non lo avevamo mai considerato”, sottolinea Frédéric Fleury-Payeur, demografo dell’Istituto di statistica del Quebec (ISQ). “Ciò dimostra quanto sia stata eccezionale l’immigrazione nel 2023”. Dei 220.000 nuovi immigrati, circa 174.000 provenivano da un’immigrazione temporanea, osserva. “Quindi non è un fenomeno che stimiamo possa durare nel tempo. Questa è un’interessante curiosità analitica. »

L’immigrazione lascia l’isola di Montreal

>>>>

Un altro fatto sorprendente: sempre più nuovi arrivati ​​si stabiliscono fuori dall’isola di Montreal, si legge nel rapporto. “La quota di immigrati permanenti e residenti non permanenti registrata al di fuori dell’isola di Montreal era del 30% nel 2001, mentre salirà al 44% nel 2021”, scrivono i ricercatori. Tra i paesi di origine degli immigrati permanenti ammessi nel 2023 troviamo la Francia (13%), seguita da Camerun (12%), Cina (11%), Algeria e Marocco (4,7% ciascuno) e Tunisia e Haiti (4,2% ciascuno) ).

Diminuzione della fertilità

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO FRANÇOIS ROY, ARCHIVIO LA PRESSE

“Il declino [de la fécondité] continua e aumenta”, constata il demografo Frédéric Fleury-Payeur.

La fertilità ha subito un nuovo crollo, attestandosi a 1,38 figli per donna nel 2023, rispetto a 1,48 nel 2022. “Il calo continua ed è in aumento”, osserva Fleury-Payeur. Questo sembra essere il caso ovunque. È difficile individuare un unico fattore, ma forse si tratta della diminuzione del desiderio di avere un figlio, dell’influenza del costo della vita e dell’accesso alla proprietà. Se hai un quattro e mezzo e vuoi un cinque e mezzo per avere una stanza per bambini, forse è troppo costoso o troppo difficile da trovare. »

Aspettativa di vita

>>>>

Il Quebec continua a primeggiare nella classifica dei luoghi con la più alta aspettativa di vita al mondo. Nel 2023 l’aspettativa di vita della popolazione del Quebec era di 82,5 anni, un livello simile a quello prevalente prima della pandemia. “Alle 1ehm Luglio 2023, il 21% della popolazione del Quebec ha 65 anni e più, una quota pari a quella dei giovani sotto i 20 anni, mentre il 58% ha un’età compresa tra 20 e 64 anni”, riferisce l’ISQ.

In aumento le overdose

>>>>

Tra i giovani di età compresa tra 25 e 44 anni, le tendenze della mortalità sono incoraggianti per incidenti automobilistici, suicidi e aggressioni (omicidi e femminicidi). Tuttavia, gli avvelenamenti accidentali (overdose) sono aumentati notevolmente negli ultimi dieci anni. “È evidente, ma il Quebec sembra sfuggire al peso del fenomeno”, aggiunge Fleury-Payeur. In Manitoba e Saskatchewan, così come negli Stati Uniti, le overdose sono ancora più devastanti. »

Riduzione della mortalità per tumori e malattie cardiovascolari

>>>>

Un trend positivo e controintuitivo: le malattie cardiovascolari e i tumori mietono sempre meno vittime, nonostante l’invecchiamento della popolazione. La diminuzione del fumo nella società e i progressi nel campo medico potrebbero spiegare questa diminuzione. “Le malattie cardiache possono includere decessi legati a COVID-19, influenza o altri. Forse addirittura rallenta i guadagni osservati”, dice Frédéric Fleury-Payeur.

Aumento dell’immigrazione francofona

>>>>

Dopo un calo, la quota degli immigrati permanenti ammessi che conoscono il francese o che hanno il francese come lingua materna ha raggiunto livelli tra i più alti degli ultimi decenni. Quasi il 66% degli immigrati ammessi nel 2023 sapeva esprimersi in francese, mentre quasi il 28% aveva il francese come lingua madre. Si tratta di più del doppio dei livelli prevalenti 30 anni fa.

-

PREV Una famiglia di Havelange sotto shock: Christophe è stato ucciso e bruciato il 24 maggio 2024 in Thailandia da un presunto assassino di Hotton
NEXT Come spiegare la disfatta di Ecolo nel grande barometro RTL info-Ipsos-Le Soir?