Seguire NOCTURNE OMEN nel Premio Race And Care

Seguire NOCTURNE OMEN nel Premio Race And Care
Seguire NOCTURNE OMEN nel Premio Race And Care
-
Sabato l’evento si svolgerà a Compiègne nel Prix Race And Care, un evento che riunisce 16 concorrenti sul percorso di 2800 metri. PRESAGE NOCTURNE promette di essere il cavallo da battere, se riuscirà a ripetere il valore mostrato ai suoi primi passi negli handicap. LEMPIRA è stata portata ai vertici per questo obiettivo. Accreditato con un buon piazzamento durante il suo ritorno, può interpretare i ruoli principali. UTAMARO non deve più mettersi alla prova in questo tipo di tornei. Con handicap 36 ha il diritto di lottare per la vittoria. GOLDEN CALL ha ora un valore migliore rispetto a prima della sua ultima uscita vittoriosa in questa categoria. Dobbiamo iniziare a seguirlo. FLATTEN THE CURVE è stato vittima di un piccolo problema di salute che ora si è risolto a detta di chi lo circonda. In quello che ha fatto meglio, può essere al traguardo. WOOT CITY ha vinto il suo quintetto a Strasburgo con un piccolo margine. Cercherà di andare più veloce degli handicapper. BARBATE è sempre meglio posizionato nel peso. È lungi dall’essere un fallimento per i secondi classificati. KAPANI ha corso meglio di quanto indicato dalla sua classifica nelle sue ultime due uscite. Se la gara è selettiva, attenzione a lui.

La Base :
5 – PRESAGGIO NOTTURNO
Questo abitante della famiglia Botti ha meno bravura di alcuni suoi avversari di turno, ma forse ha una classe in più. Per i suoi primi passi in handicap, sui 2400 metri di Chantilly, ha conquistato un piacevole secondo posto a un collo corto da Sacred Spirit, un rappresentante della squadra Wertheimer che è rimasto al secondo posto con un handicap ben superiore a questo. Avvantaggiato dalla distanza, e affidato a Christophe Soumillon, dovrebbe soddisfare le aspettative del suo mentore che si aspetta una grande prestazione.

L’Outsider TQQ:
9-LEMPIRA
Nella sua ultima stagione, nel 2023, ha vinto in grande stile sulla PSF di Chantilly su una distanza vicina a quella che ci interessa. Certo, era solo terzo nel tentativo di ritornare a Nancy, ma questa gara aveva lo scopo di prepararlo in previsione di questo impegno mirato. Inoltre il terreno molto accidentato non lo aveva favorito. Tuttavia, gli è stato attribuito un buon sforzo finale. Dopo aver corso bene nel suo unico tentativo sul tracciato di Putois, potrebbe soddisfare le aspettative di Gavin Hernon che lo considera competitivo.

14-UTAMARO
La sua ultima uscita nella gara in cui Présage Nocturne si è piazzato secondo è tutt’altro che ridicola, soprattutto perché quel giorno ha tirato un po’ troppo. Questa “scarsa prestazione” gli ha permesso di perdere un altro chilo, ora si ritrova molto vicino al valore che gli ha permesso di vincere la sua unica gara. Anche tornando su una pista sulla quale ha corso due volte, per due secondi posti in questa categoria, uno davanti ai Jazzmen, dovrebbe far nuovamente parlare di sé. Sappi che chi lo circonda è ottimista.

2 – CHIAMATA D’ORO
Questo pupillo della formazione Pantall si colloca ormai al di sotto del valore che gli consentì l’anno scorso, quasi contemporaneamente, di fissare il suo quinte sui 2400 metri di Chantilly. Inoltre, al suo ritorno, è arrivato terzo dietro a Présage Nocturne, il logico favorito di questo quinte. Se il profilo dell’ippodromo di Compiègne non lo scoraggia e può beneficiare di un percorso favorevole nonostante il suo scarso numero in platea, GOLDEN CALL è una delle tante possibilità per i secondi classificati.

16 – APPiattire la curva
Normalmente avrebbe dovuto partecipare ad un quintè ad aprile, ma è stato dichiarato non titolare a seguito di un piccolo problema di salute che, secondo chi lo circonda, ora è stato risolto. Aveva dimostrato di aver recuperato un buon livello durante la sua ultima uscita in pista finendo quarto, su una pista molto pesante che non gli andava a vantaggio, davanti a La Templière, una cavalla che poi arrivò seconda in una manifestazione. Avendo lavorato bene in vista di questo obiettivo secondo il suo mentore, ha potuto approfittare del suo peso ridotto per stupire.

4 – CITTÀ DI WOOT
Non è mai stato portato così in alto nella scala dei valori, ma forse non è mai stato così bravo. Durante la sua ultima vittoria, in una quinta disputata sui 3000 metri di Strasburgo, ha vinto per due buone lunghezze, nonostante fosse stato comunque costretto a fare uno sforzo notevole nella linea opposta. Qui non potrà più contare su Tony Piccone, ma Stéphane Pasquier lo ha già montato con successo in questo tipo di competizioni. WOOT CITY potrebbe andare più veloce degli handicapper.

11 – BARBATE
Può vantarsi di aver aperto il suo record davanti a Wida, una puledra che poi ha tentato la fortuna ad un livello completamente diverso. Non dobbiamo condannarlo alla sua prima uscita in questa categoria, soprattutto perché era meno ben posizionato in termini di peso e il terreno era molto pesante. L’ultima volta ha corso un po’ meglio visto che è arrivato sesto con un handicap più alto davanti a Utamaro, mentre il terreno era appiccicoso. La pista dovrebbe essere meno flessibile e lui è arrivato secondo durante la sua unica uscita a Le Putois. Questo figlio di Frankel potrebbe avere delle ambizioni.

13 – AMICI
Notato nel quinte del 30 aprile alla fine della sua corsa, è arrivato ancora una volta bene ultimo nel quinte vinto da Woot City, cavallo che ritrova qui in vantaggio di peso. Il terreno dovrebbe ammorbidirsi un po’, ma questo non dovrebbe rappresentare un grosso handicap per KAPANI. Trovando un percorso sul quale era arrivato secondo nel suo unico tentativo, e accreditato di un buon numero nelle caselle di partenza, che sarà un piccolo vantaggio con il campo posizionato a 0 metri, KAPANI può conquistare un piccolo posto.

-

PREV duello annunciato a Libourne, la RN ha ancora una riserva di voti?
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France