Di ritorno dal Marocco, una donna francese fa una strana scoperta

Di ritorno dal Marocco, una donna francese fa una strana scoperta
Di ritorno dal Marocco, una donna francese fa una strana scoperta
-

Il 26 maggio, quando è andata a mettere a letto i suoi figli, Victoria, una madre, ha visto una macchia marrone sotto il letto di uno dei suoi figli. Quindi si avvicina e spinge il letto. Grande è stata la sua sorpresa nello scoprire sotto il letto uno scorpione marocchino le cui dimensioni vanno dai 5 ai 7 centimetri. “Lì ho scoperto la grande bestia”, racconta parigino. Uno scorpione. L’infarto! » Vittoria chiede aiuto al marito. Un tocco al piede gli permette di vedere che l’animale è già morto. Dotato di pinze da barbecue, cattura la creatura e la adagia su un lenzuolo bianco. Nonostante questa osservazione, la madre esprime preoccupazione. Ha chiamato i vigili del fuoco, ma le hanno fatto capire che non era necessario il loro allontanamento, l’animale era già morto; Tuttavia, i timori persistono. “Ho sette figli”, spiega la madre. Lo scorpione era nella camera da letto dei miei due figli, di 8 e 10 anni, sotto uno dei letti vicino alla porta. Non volevano più dormirci dentro”.

Da leggere: Strana scoperta in un muro a Tangeri

Da dove viene questo scorpione? La coppia ha visitato il Marocco lo scorso febbraio. «Li ho già visti in Marocco, ma non qui», insiste il trentenne. Non è qualcosa che vedi a Parigi o nella periferia parigina. “. Victoria ha riportato l’animale nelle sue valigie quando è tornata dal viaggio? “Ma lavo tutto a 60°C e non vedo dove possa essersi infilato. “, si chiede la madre, la quale assicura che il “suo” scorpione non somiglia a quelli che conosce. “Non sono la stessa cosa. Non hanno lo stesso colore, né le stesse clip”, aggiunge. Da allora lo scorpione è custodito in un barattolo sulla terrazza. “Non lo voglio dentro.” È morto, ma non si sa mai”, sussurra il trentenne.

Leggi: Una rara specie di dinosauro scoperta in Marocco

L’aracnide sarebbe una specie “molto pericolosa, addirittura mortale”, presente proprio nel Nord Africa, conclude il dottor Wilson Lourenço, aracnologo franco-brasiliano specializzato in scorpioni che lavora al Museo Nazionale di Storia Naturale di Parigi (Ve), dopo aver osservato alle foto. “È uno scorpione del genere Androctonus. Probabilmente dalla specie A. mauritanicus, presente nel nord del Marocco, spiega. Ha potuto viaggiare con le valigie. » Un tipo di situazione «osservata molto raramente, ma possibile», aggiunge l’esperto. “In Francia abbiamo alcune specie autoctone, ma solo a sud della Loira. E sono tutti innocui”, spiega.

-

PREV Lo Strasburgo prova il sorpasso sul Galatasaray per Guela Doué
NEXT viene rinviata a giudizio la madre della bambina trovata morta a fine giugno