IL DR CHEIKH TIDIANE DIEYE LANCIA IL PROGETTO SAN-GOV

IL DR CHEIKH TIDIANE DIEYE LANCIA IL PROGETTO SAN-GOV
IL DR CHEIKH TIDIANE DIEYE LANCIA IL PROGETTO SAN-GOV
-

Il Senegal ha compiuto un passo decisivo ieri, giovedì 12 giugno 2024, con il lancio ufficiale del progetto “Miglioramento della governance del sottosettore sanitario in Senegal” (SAN-GOV). L’evento, tenutosi a Diamniadio, è stato caratterizzato da un discorso introduttivo del Sig. Cheikh Tidiane Dieye, Ministro dell’Idraulica e dei Servizi Igienico-sanitari, alla presenza di numerosi partner e attori chiave nel sottosettore dei servizi igienico-sanitari. Il ministro ha annunciato le ambizioni del Senegal per l’accesso nazionale universale ai servizi igienico-sanitari in loco entro il 2030.

“Lo Stato mira a raggiungere l’accesso universale ai servizi igienico-sanitari entro il 2030 in tutto il Senegal… È una questione di dignità umana”. Il dottor Cheikh Tidiane Dieye, ministro dell’Idraulica e dei servizi igienico-sanitari, ha fatto l’annuncio ieri, giovedì mattina 12 giugno 2024, durante il lancio ufficiale del progetto “Miglioramento della governance del sottosettore dei servizi igienico-sanitari in Senegal” (SAN-GOV) in Diamniadio. Nonostante gli sforzi degli ultimi anni, il Senegal deve ancora affrontare notevoli sfide in materia di servizi igienico-sanitari. Nel 2022, il tasso di accesso ai servizi igienico-sanitari è stato del 71,7% nelle aree urbane e del 52,6% in quelle rurali, con una media nazionale del 61,2%. Tuttavia, il 12,1% della popolazione pratica ancora la defecazione all’aperto, un grave problema per la salute pubblica e l’ambiente. “Abbiamo l’ambizione molto forte che entro il 2030, quando la comunità internazionale si riunirà per valutare coloro che sono stati in grado di raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG), si possa dire che il Senegal è tra i primi, in Africa e nel mondo, per raggiungere l’accesso universale ai servizi igienico-sanitari. L’attuale tasso di accesso complessivo è del 61,2%, la nostra ambizione è di arrivare al 100% negli anni a venire”, ha proiettato il ministro dell’Idraulica e dei servizi igienico-sanitari sulle sfide per raggiungere l’SDG6. Secondo lui, il progetto SAN-GOV mira a rispondere a queste sfide attraverso una serie di iniziative strategiche, migliorando il quadro giuridico per l’attuazione di una fase pilota di polizia sanitaria e di revisione dei testi, rafforzando il monitoraggio delle prestazioni con l’attuazione di misure di gestione e strumenti di monitoraggio per la qualità del servizio, coordinamento delle parti interessate con la ristrutturazione e la deconcentrazione del quadro per la consultazione e lo scambio di attori nel sottosettore dei servizi igienico-sanitari (CCEA), rafforzamento delle capacità con la formazione delle parti interessate dei servizi igienico-sanitari.

Il Ministro ha espresso la sua gratitudine ai partner tecnici e finanziari, in particolare alla Fondazione Bill e Melinda Gates, per il loro sostegno a questa iniziativa cruciale. “L’accesso universale all’acqua e ai servizi igienico-sanitari rimane una delle maggiori sfide della comunità internazionale, in particolare nell’Africa a sud del Sahara”, ha ricordato, sottolineando l’importanza di questo progetto nel contesto senegalese. Con un finanziamento di 1,8 milioni di dollari, il progetto SAN-GOV, risultato di una collaborazione avviata nel 2022 con la Fondazione Bill e Melinda Gates, mira a rafforzare la catena di governance dei servizi igienico-sanitari in Senegal e a creare un ambiente favorevole per servizi igienico-sanitari sicuri e sostenibili. Il ministro ha insistito sull’importanza di un monitoraggio rigoroso e della mobilitazione di tutte le parti interessate. “Invito tutte le parti interessate ad assumersi la responsabilità delle attività in modo che insieme possiamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati”, ha affermato. Ha inoltre ringraziato i partner per il loro costante sostegno, in particolare GGGI, Speak Up Africa e International Budget Partnership (IBP) per il loro continuo sostegno nel sottosettore dei servizi igienico-sanitari.

Il progetto SAN-GOV rientra nelle linee guida del Presidente della Repubblica, Bassirou Diomaye Diakhar Faye, volte a migliorare l’ambiente di vita dei senegalesi e promuovere un’efficace governance dei servizi pubblici. Con questo progetto, il Senegal si dà i mezzi per affrontare le sfide igienico-sanitarie e contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile.

-

NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France