Calo del 9% degli sbarchi di pesca nel porto di Lamhiriz alla fine di aprile

Calo del 9% degli sbarchi di pesca nel porto di Lamhiriz alla fine di aprile
Calo del 9% degli sbarchi di pesca nel porto di Lamhiriz alla fine di aprile
-

L’Ufficio nazionale della pesca (ONP) ha segnalato un calo del 9% degli sbarchi di prodotti della pesca costiera e artigianale nel porto di Lamhiriz alla fine dello scorso aprile, pari a 892 tonnellate (T), contro 977 T dello stesso periodo del 2023.

Nel suo ultimo rapporto sulle statistiche della pesca costiera e artigianale in Marocco, l’ONP indica che il valore di mercato di queste catture è aumentato del 20% per raggiungere più di 32,95 milioni di dirham (MDH), contro più di 27,57 MDH alla fine di aprile 2023. .

I pesci pelagici hanno registrato un calo del 50% nei primi quattro mesi dell’anno in corso raggiungendo le 28 T per un valore stimato di 299.000 dirham (DH), rispetto alle 57 T dello stesso periodo del 2023 per un valore di circa 449.000 DH.

Gli sbarchi di pesce bianco, invece, sono diminuiti del 42% a 246 T, per un valore di oltre 2,60 MDH (-58%), rispetto a oltre 6,16 MDH/421 T su base annua.

Per quanto riguarda i cefalopodi, le quantità sbarcate sono aumentate del 25% a 600 T per un fatturato di circa 29,81 MDH, mentre per i crostacei gli sbarchi sono diminuiti del 65% a 3 T, generando ricavi per oltre 238.000 DH.

A livello nazionale, gli sbarchi di prodotti commercializzati della pesca costiera e artigianale hanno raggiunto a fine aprile 2024 le 268.668 tonnellate, in calo dell’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In termini di valore, questi sbarchi sono aumentati dell’1% a circa 3,57 miliardi di dirham.

-

PREV Un matrimonio annullato a causa dell’arresto di un invitato
NEXT Da dove vengono le medaglie olimpiche?