Il Presidente della Repubblica del Senegal riceve un campione del primo barile di petrolio prodotto e descrive questa estrazione come “un momento storico” – VivAfrik

Il Presidente della Repubblica del Senegal riceve un campione del primo barile di petrolio prodotto e descrive questa estrazione come “un momento storico” – VivAfrik
Il Presidente della Repubblica del Senegal riceve un campione del primo barile di petrolio prodotto e descrive questa estrazione come “un momento storico” – VivAfrik
-

Il Ministro senegalese dell’Energia, del Petrolio e delle Miniere, Birame Souleye Diop, ha presentato mercoledì 12 giugno 2024 al Presidente della Repubblica, Bassirou Diomaye Faye, un campione del primo barile di petrolio, prodotto nel giacimento di Sangomar, situato a circa un centinaio di chilometri al largo di Dakar.

Ricevendo questo campione del primo barile di petrolio al Palazzo della Repubblica, il Capo dello Stato ha dichiarato: “Colgo l’occasione per congratularmi con l’intero governo e con l’azienda Woodside. Mi congratulo con il popolo senegalese e dico loro del nostro impegno a fare buon uso di queste risorse per le generazioni attuali e future”. Il primo barile di petrolio è stato prodotto “in completa sicurezza”, ha annunciato martedì 11 giugno 2024 in un comunicato stampa la società Woodside, compagnia petrolifera con sede in Australia e responsabile della gestione del giacimento di Sangomar. “La fase 1 dello sviluppo del giacimento di Sangomar prevede un impianto autonomo di produzione, stoccaggio e scarico in mare (…) con una capacità nominale di 100.000 barili al giorno”, ha precisato Woodside che collabora con la compagnia petrolifera del Senegal (PETROSEN ).

Infatti, la prima estrazione di petrolio dal giacimento di Sangomar che fa del Senegal un paese produttore di petrolio dall’11 giugno 2024 è “un momento storico e un passo importante per il nostro Paese”, ha aggiunto il presidente della Repubblica, Bassirou Diomaye Faye.

Per il Capo dello Stato si tratta “di un momento storico e di un passo importante appena compiuto dal nostro Paese nella ricerca della sovranità energetica”.

Intervenendo mercoledì 12 giugno 2024 al Consiglio dei Ministri, si è congratulato con il governo, in particolare con il Ministro dell’Energia, del Petrolio e delle Miniere ma anche con il gruppo PETROSEN, il partner Woodside Energy e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto avviato nel 2020.

Il Capo dello Stato ha chiesto al Primo Ministro e all’intero governo “di garantire lo sfruttamento ottimale e trasparente delle risorse nazionali di petrolio e gas a beneficio dell’economia nazionale e delle generazioni attuali e future”.

Il Presidente della Repubblica ha inoltre annunciato “l’imminente svolgimento di una sessione del Comitato di orientamento strategico per il petrolio e il gas (COSPETROGAZ) la cui composizione sarà rivista”.

Secondo lui, l’obiettivo di questa sessione sarà quello di aggiornare la strategia nazionale per lo sviluppo e lo sfruttamento delle risorse di petrolio e gas, garantendo allo stesso tempo la corretta distribuzione e supervisione della gestione dei proventi derivanti dallo “sfruttamento degli idrocarburi”.

Moctar FICUU / VivAfrik

-

PREV Moroartifolkore celebra la ricchezza culturale marocchina a Médiouna
NEXT Concerto dell’Orchestra Nazionale dell’Ile-de-France