Pontarlier. Gli studenti delle scuole superiori di Saint-Bénigne vincono il premio “preferito”.

Pontarlier. Gli studenti delle scuole superiori di Saint-Bénigne vincono il premio “preferito”.
Pontarlier. Gli studenti delle scuole superiori di Saint-Bénigne vincono il premio “preferito”.
-

Rendere comprensibili le azioni di primo soccorso

“Hanno premiato la loro creatività. Gli altri progetti più tecnici in termini di approccio progettuale ricevono il premio della giuria”, annuncia Romain Cordier, professore di lettere che ha seguito da vicino lo sviluppo del progetto.

Rispettivamente di 17 e 18 anni, i due studenti dell’ultimo anno di professioni della sicurezza del liceo Saint-Bénigne ammirano con umiltà il trofeo posto davanti a loro. Ma cos’è questo capolavoro? Pittogrammi affissi sui defibrillatori. “L’obiettivo era rendere più comprensibili le azioni di primo soccorso presentate sui defibrillatori”, afferma Louis. “Possiamo stressarci molto rapidamente quando ci troviamo di fronte a un arresto cardiaco e perdere i nostri mezzi e le istruzioni a volte sono difficili da capire”, aggiunge Anne che afferma anche che “ogni minuto, le possibilità di sopravvivenza di una persona in arresto cardiaco diminuiscono del 10% se non viene curato.”

Questo contenuto è bloccato perché non hai accettato cookie e altri tracker.

Cliccando su ” Accetto “Verranno inseriti cookie e altri tracker e sarai in grado di visualizzare i contenuti (maggiori informazioni).

Cliccando su “Accetto tutti i cookie”autorizzi la memorizzazione di cookie e altri tracker per la memorizzazione dei tuoi dati sui nostri siti e applicazioni per scopi di personalizzazione e targeting pubblicitario.

Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento consultando la nostra politica sulla protezione dei dati.
Gestisci le mie scelte


Accetto
Accetto tutti i cookie

Presentato tramite una poesia illustrata

Dietro questo progetto di pittogrammi sui defibrillatori, c’è il punto di vista di Louis Guyon, vigile del fuoco volontario, a pesare sulla bilancia. “Le istruzioni estese sono troppo complicate per le persone che non hanno questo vocabolario, ma anche per gli stranieri che non parlano francese”, spiega.

Ma ciò che è valso ai due il titolo di “preferiti della giuria” è stata la creatività che hanno dimostrato durante la loro presentazione al rettorato di Besançon, in 3 minuti netti. “Lo abbiamo presentato sotto forma di poesia, con illustrazioni di pittogrammi sullo sfondo”, spiega Anne. Volendo confrontare la giuria con questo problema, un verso si è distinto dal resto. “Sappiamo tutti come usare ChatGPT, ma sappiamo tutti come rianimare”, recita.

#French

-

PREV Elezioni europee: svolta senza precedenti in Bretagna, successo a Mayotte e posizione di forza nel Pas-de-Calais… la RN in testa nel 93% dei comuni francesi – 10.06.2024 alle 15:11
NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey