La chiesa Saint-Sernin di Brive ha chiuso i servizi esterni in seguito ai danni

La chiesa Saint-Sernin di Brive ha chiuso i servizi esterni in seguito ai danni
La chiesa Saint-Sernin di Brive ha chiuso i servizi esterni in seguito ai danni
-

A seguito dei numerosi danni, la diocesi ha deciso di chiudere temporaneamente le porte della chiesa Saint-Sernin a Brive (Corrèze).

Porte chiuse. È questa la constatazione dei visitatori che hanno voluto aprire nei giorni scorsi le porte della chiesa di Saint-Sernin, a Brive (Corrèze). Di solito aperto a chiunque voglia pregare o semplicemente visitare, l’edificio religioso situato vicino al centro della città di Brive ha chiuso i battenti, fuori dai servizi. Una decisione che fa seguito ad alcuni episodi accaduti all’inizio di maggio.

Due tentativi di incendio

“Una persona – di cui non si conosce l’identità, ha operato senza testimoni – ha tentato di distruggere la chiesa di Saint-Sernin (due tentativi di incendio fortunatamente falliti) e ha urinato nell’edificio, venerdì 3 maggio e lunedì 6 maggio. Si tratta probabilmente di un persona squilibrata – molti trovano rifugio nelle chiese delle nostre città”, ci racconta la parrocchia.

Un’opera dell’artista Roman Opalka danneggiata dal lancio di una freccia nella Cattedrale di Tulle (maggio 2023)

Fortunatamente i tentativi di incendio non hanno causato danni rilevanti alla chiesa, “a parte alcuni oggetti che sono rimasti anneriti”. “Non abbiamo i mezzi per garantire una sorveglianza continua di questa chiesa, in cui non c’è molto traffico durante il giorno, e il rischio al momento è troppo grande. La parrocchia è stata quindi costretta a chiudere la chiesa di Saint-Sernin fuori dalle funzioni , in attesa che la situazione sia messa in sicurezza”, si precisa.

La parrocchia ha presentato una pre-denuncia alla stazione di polizia di Brive.

Pierre Vignaud

-

NEXT La Grosse Journe Recycleries (ex sito di segheria) Moustey