Cotentin. Questo comune sta lavorando per salvare questo piccolo porto secolare, nell’incavo di una scogliera, che è minacciato

Cotentin. Questo comune sta lavorando per salvare questo piccolo porto secolare, nell’incavo di una scogliera, che è minacciato
Cotentin. Questo comune sta lavorando per salvare questo piccolo porto secolare, nell’incavo di una scogliera, che è minacciato
-

Di

Editoriale La Presse de la Manche

pubblicato su

23 maggio 2024 alle 17:32

Vedi le mie notizie
Segui La Presse de la Manche

Ne parlavamo qualche giorno fa, lunedì 13 maggio 2024. Annidato nell’incavo di una scogliera, a Herqueville (Manche), il porto di Houguet Est conservato E confidenziale. Essi sono una decina hanno parcheggiato lì le loro barche. Questo è un luogo storico in pericolo.

Martedì 21 maggio 2024nell’anfiteatro Jean-François-Millet del municipio di La Hague (Manche), ha avuto luogo Consiglio comunale. Prima di aprirlo, il sindaco Manuela Mahier, come di consueto, ha esordito con una prefazione su un argomento in particolare: quello del porto di Houguet.

Un decreto per il porto di Houguet

Dopo la pubblicazione del nostro articolo riguardante il porto di Houguet dove sono crollati tratti di scogliera dopo le piogge torrenziali dell’inverno 2023, Manuela Mahier afferma la sua posizione:

In realtà abbiamo firmato un’ordinanza per garantire l’accesso, è stata firmata su richiesta del sottoprefetto che ha messo in dubbio la sicurezza in seguito agli smottamenti sulle cabine.

Manuela Mahier, sindaco di La Hague (Manche)

Questo porto di Houguet è un patrimonio e un porto storico anche se non è stato ufficialmente riconosciuto dallo Stato.

Siamo legati all’associazione e c’è un vero soggetto della sua esistenza nei confronti dello Stato. Devi sapere che sulla falesia è stato effettuato uno studio nel 2004; finanziati in particolare dallo Stato e che quando c’è lavoro si fanno richieste a DREAL.

Manuela Mahier, sindaco di La Hague (Manche)

Oggi, l’importanza è qui sicurezza E la storia del porto può continuare. Una proposta è organizzare un incontro con l’associazione degli utenti del porto di Houguet e il sottoprefetto per scendere in campo, discutere E difendere il suo interesse patrimoniale per l’Aia e i suoi utenti. “Non si tratta di lasciarlo, sapendolo«È su un dominio marittimo. »

Dal nostro corrispondente Philippe QUEVASTRE

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV Elezioni legislative 2024: un futuro grattacapo per i comuni della Gironda?
NEXT Consolati del Marocco negli Stati Uniti: fermo impegno per servizi modernizzati e migliorati