22 migranti soccorsi sulla loro imbarcazione al largo di Calais

22 migranti soccorsi sulla loro imbarcazione al largo di Calais
22 migranti soccorsi sulla loro imbarcazione al largo di Calais
-

I naufraghi sono stati portati a Calais e assistiti dai servizi di soccorso terrestre e dalla polizia di frontiera.

Nuovo salvataggio in mare questo sabato, 4 maggio, di prima mattina. Secondo un comunicato stampa della prefettura marittima della Manica e del Mare del Nord, 22 persone in difficoltà sono state soccorse al largo di Calais.

Il centro operativo regionale di sorveglianza e salvataggio (CROSS) Gris-Nez ha ingaggiato una nave di salvataggio, la Ridens, per soccorrere l’imbarcazione che tentava di raggiungere il Regno Unito. Coinvolto anche un elicottero e”sorvola la zona per accertarsi che nessun’altra persona sia in difficoltà“.

I naufraghi erano”depositato nel porto di Calais” E “supportati dai servizi di soccorso terrestre e dalla polizia di frontiera“, indica ulteriormente la prefettura.

Il 30 aprile furono soccorse anche sette persone. La settimana precedente, cinque migranti, tra cui una bambina, erano morti dopo una fuga precipitosa durante l’imbarco. Un omaggio è stato reso alla piccola Sara a Wimereux lo scorso 2 maggio.

I tentativi di attraversamento sono ripresi con forza dall’inizio dell’anno, e il 2024 segna un trend significativamente superiore rispetto agli anni precedenti, con 8.278 migranti rilevati dal “Home Office” britannico al 1° maggio, ovvero più di 2.000 in più rispetto al 2023 e 2022.

A marzo, una decina di migranti sono stati ricoverati in ospedale dopo una traversata interrotta, coinvolgendo 200 persone. Le associazioni che li aiutano, come Osmose 62, avevano denunciato un “clima di violenza” da parte della polizia.


#French

-

PREV quando 12.000 pastori delle Hautes-Alpes lasciarono la “miseria” per vivere il sogno americano
NEXT Roland-Garros: Yvelinois in finale, è possibile e vi diciamo perché