Gli svizzeri sono privati ​​del crescente costo della vita

Gli svizzeri sono privati ​​del crescente costo della vita
Gli svizzeri sono privati ​​del crescente costo della vita
-

blue News e Keystone-ATS vi offrono una prima panoramica delle notizie, con le ultime notizie scovate dalla stampa. Senza dimenticare i compleanni e il detto del giorno!

In generale, l’aumento del costo della vita lascia alcuni svizzeri nell’indigenza.

CHIAVE DI PIETRA

I punti salienti di oggi

VACCINAZIONE: Un ampio comitato trasversale, composto da tutti i partiti tranne l’UDC, si oppone all’iniziativa “Per la libertà e l’integrità fisica”. Ritiene che l’integrità fisica sia già sancita dalla Costituzione. L’iniziativa, che vuole prevenire qualsiasi obbligo di vaccinazione, è stata lanciata nel contesto del Covid-19 dal Movimento svizzero di libertà.

AMHERD IN ITALIA: La presidente della Confederazione si recherà venerdì a Roma, dove incontrerà il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il presidente Sergio Mattarella. Continuerà la sua visita questo fine settimana in Vaticano dove è previsto un colloquio con Papa Francesco. Lunedì Viola Amherd sarà presente al giuramento delle nuove guardie pontificie.

OGGI E’… Giornata mondiale della libertà di stampa. Quest’anno è dedicato all’importanza del giornalismo e della libertà di espressione nel contesto dell’attuale crisi ambientale globale.

La consapevolezza di tutti gli aspetti di questa crisi e delle sue conseguenze è infatti essenziale per costruire società democratiche, e il lavoro giornalistico è essenziale a tal fine. Tuttavia i giornalisti devono affrontare sfide significative nella ricerca e nella diffusione di informazioni su questi temi.

Visto dalla stampa

COSTO DELLA VITA: “La maggior parte dei nostri centri di consultazione sono molto occupati”, dice a “Blick” Philippe Frei, direttore dell’associazione mantello Budget-conseil, che conta 30 membri attivi. Anche il suo sito web viene consultato più spesso del solito e sempre più persone in cerca di aiuto si rivolgono ai suoi centri telefonici.

Il motivo è l’aumento del costo della vita in generale, che lascia alcune persone indigenti. “Non hanno cambiato nulla nella loro vita e alla fine del mese si ritrovano ancora con meno soldi.” Per molti la questione non è se è ancora possibile risparmiare qualcosa sull’abbonamento di telefonia mobile, ma piuttosto adottare misure più radicali.

SICUREZZA INFORMATICA: La Confederazione ha stanziato 15 milioni di franchi per il settore della cibersicurezza. Questo è poco rispetto ad aziende come la CFF, Swisscom o addirittura la Posta, riferisce il quotidiano tedesco Tamedia.

La Poste dispone di un budget annuale di 40 milioni di franchi per la sicurezza informatica, che rappresenta una priorità per il gruppo. “Ciò che conta molto più dei dati grezzi sono gli 80 collaboratori specializzati nel settore della sicurezza informatica”, spiega il portavoce della Posta Stefan Dauner.

Anche la CFF investe decine di milioni nella sicurezza informatica, secondo la portavoce della CFF Jeannine Egi.

Swisscom non fornisce dettagli sul budget dedicato alla sicurezza informatica, ma registra cinque milioni di tentativi di attacco al mese.

Meteo in Svizzera in flash

È tempo che arrivino le ore – in un batter d’occhio!

03.05.2024

Compleanni e giubilei

– Un anno fa (2023): uno studente della scuola elementare Vladislav Ribnikar nel centro di Belgrado uccide altri otto studenti e una guardia prima di essere arrestato. È sospettato di aver preparato nei dettagli l’omicidio.

– 45 anni fa (1979): Margaret Thatcher divenne Primo Ministro della Gran Bretagna, carica che mantenne fino al 1990.

– 45 anni fa (1979): prima del film “The Drum” di Volker Schlöndorff, tratto dal romanzo di Günter Grass. Sarà il primo film tedesco a ricevere l’Oscar come miglior film straniero.

– 80 anni fa (1944): Nascita del cantante e scrittore francese Yves Simon, Premio Medici 1991 per “La Dérive des sentiments”.

– 90 anni fa (1934): nascita del cantante e attore francese Georges Moustaki (“Le métique”).

– 175 anni fa (1849): nascita della pioniera automobilistica tedesca Bertha Benz. Grazie al suo impegno creò le condizioni necessarie per l’invenzione dell’auto con motore Benz da parte del marito Carl Benz. Fu la prima persona a compiere un lungo viaggio in macchina: il 5 agosto 1888 lei e i suoi due figli percorsero 106 km da Mannheim a Pforzheim a bordo dell’auto Benz a tre ruote. Morì il 5 maggio 1944.

Detto del giorno

Quando piove il 3 maggio, Niente noci alla noce

ro, ats

-

PREV “Essere medico a Mayotte significa sentirsi utili, sostenuti e amati, cosa rara oggi! »
NEXT Aude: con l’avvicinarsi delle elezioni europee, il Partito socialista accelera la sua campagna