Nîmes: una donna che consuma palloncini si rifiuta di obbedire

Nîmes: una donna che consuma palloncini si rifiuta di obbedire
Nîmes: una donna che consuma palloncini si rifiuta di obbedire
-

Il 30 aprile, intorno alle 15, nel cuore del centro di Nîmes, precisamente nel quartiere di Écusson, un incidente che ha coinvolto una giovane donna di 24 anni ha portato al suo arresto da parte della polizia.

La polizia è stata allertata della presenza di una donna che consumava palloncini di protossido di azoto sulle strade pubbliche. In ottemperanza ad un decreto municipale che vieta tale pratica, gli agenti di polizia si sono avvicinati alla giovane chiedendole di porre fine al suo comportamento, con l’eventuale intenzione di emettere una multa.

La persona in questione si è però rifiutata di collaborare e ha rivolto insulti agli agenti della polizia municipale. Nonostante gli avvertimenti, non ha interrotto il suo comportamento riprovevole. Di fronte a questa situazione, la polizia ha deciso di arrestarlo.

Purtroppo la giovane ha opposto violentemente resistenza al suo arresto, dimostrando così ribellione alle autorità di polizia. Dopo essere stata posta in custodia di polizia per atti di oltraggio e ribellione, è stata finalmente rilasciata sotto il controllo di un agente di polizia giudiziaria.

Leggi anche:

Gard: controllato due volte in trenta minuti, perde la patente due volte


#French

-

PREV Cotentin. Seconda Guerra Mondiale: con documenti inediti, rivelazioni sulla vita in questo borgo
NEXT Europei: Bardella lancia il conto alla rovescia per la vittoria annunciata a Perpignan: News