La preghiera del Papa per i brasiliani del Rio Grande do Sul, vittime delle alluvioni

-

Al termine della preghiera mariana del Regina Caeli di questa domenica, 5 maggio, Papa Francesco ha offerto la sua preghiera per le popolazioni dello Stato del Rio Grande do Sul, in Brasile, colpite da mostruose e devastanti alluvioni.

Vatican News (con agenzie)

Lo stato brasiliano del Rio Grande do Sul sta affrontando gravi inondazioni, che hanno causato la morte di circa sessanta persone e lo sfollamento di oltre 70.000 altre. Nei suoi appelli dopo la preghiera del Regina Cæli, il Papa ha rivolto un pensiero speciale alle popolazioni di questa regione, che vivono questa drammatica situazione. “Assicuro la mia preghiera alle popolazioni dello Stato di Rio Grande do Sul, in Brasile, colpite da gravi inondazioni. Il Signore accolga i defunti e conforti le loro famiglie e quanti hanno dovuto lasciare le proprie case“, ha dichiarato François.

Una situazione catastrofica

Secondo le autorità brasiliane, il fiume Guaiba che attraversa la città di Porto Alegre, moderna capitale dello stato del Rio Grande do Sul, dove vivono 1,4 milioni di persone, ha raggiunto il livello record di 5,09 metri, ben oltre il picco storico di 4,76 metri registrati durante l’alluvione del 1941. Nella metropoli completamente allagata e in un centinaio di altre località l’acqua continua a salire. Le inondazioni hanno in parte tagliato fuori Porto Alegre dal resto del Paese.

Le conseguenze sono drammatiche: mezzo milione di persone sono state colpite direttamente dal disastro, almeno 74 persone sono disperse, più di un milione di case sono prive di acqua e la portata della distruzione è attualmente incalcolabile, secondo le autorità cittadine. Cresce la preoccupazione per la mancanza di cibo e la rottura delle catene di produzione in questo stato agricolo.

Le piogge, che si sono attenuate nella notte tra sabato e domenica, dovrebbero persistere per le prossime 24-36 ore e le autorità avvertono di frane. Secondo il climatologo brasiliano Francisco Eliseu Aquino le piogge sono favorite da “un cocktail disastroso» che combina il fenomeno meteorologico El Niño con il cambiamento climatico e altri fenomeni estremi.

>>>Le strade sono allagate nella città di Porto Alegre.
>
>
>


Le strade sono allagate nella città di Porto Alegre.


Le strade sono allagate nella città di Porto Alegre.

La solidarietà della Chiesa

Di fronte a queste inondazioni dalle conseguenze ancora incalcolabili, la Chiesa del Brasile ha invitato alla preghiera e alla solidarietà. Una nota di solidarietà è stata pubblicata dall’Arcidiocesi di Porto Alegre, in comunione con la Regione Sud 3 della Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile, in uno sforzo comune di ricostruzione e speranza. Oltre alle istituzioni governative, militari e civili dedite alla difesa della vita, hanno aperto le stesse comunità ecclesiali”le loro porte per accogliere chi ha perso tutto“. Ma la richiesta dell’arcivescovo di Porto Alegre, mons. Jaime Spengler, va oltre: “In questo anno di preghiera preparatoria al Giubileo della Chiesa 2025, esortiamo le comunità ecclesiali ad unirsi in preghiera, secondo le loro possibilità, davanti al Santissimo Sacramento, che è il grande simbolo della comunione e della condivisione, nel rinnovare il nostro impegno di pellegrini di speranza“.

-

PREV Due uomini uccisi a colpi di arma da fuoco vicino a Parigi
NEXT La stagione degli uragani atlantici del 2024 si preannuncia “straordinaria”