La Corte dei Conti individua l’Agenzia senegalese per l’elettrificazione rurale (ASER) per disfunzioni organizzative

La Corte dei Conti individua l’Agenzia senegalese per l’elettrificazione rurale (ASER) per disfunzioni organizzative
La Corte dei Conti individua l’Agenzia senegalese per l’elettrificazione rurale (ASER) per disfunzioni organizzative
-
Carenze nella governance e nella gestione amministrativa

Un recente rapporto della Corte dei conti evidenzia significative disfunzioni all’interno dell’Agenzia senegalese per l’elettrificazione rurale (ASER). Il documento critica in particolare la mancata rappresentanza di alcuni membri nel Consiglio di amministrazione, il mancato rinnovo del mandato del Presidente del Consiglio di amministrazione e l’assenza di un registro delle deliberazioni.

Composizione incompleta del Consiglio di Amministrazione

In violazione del decreto n. 2000-1002 del 19 dicembre 2000 che modifica il decreto n. 99-1254 del 30 dicembre 1999 che stabilisce la composizione del Consiglio di amministrazione, il Ministero degli enti locali non è rappresentato in tale organo deliberante. Inoltre, dal 2019 le organizzazioni dei datori di lavoro non partecipano alle riunioni del Consiglio.

Mandato non rinnovato del Presidente del Consiglio di Amministrazione

Il mandato del Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’ASER, scaduto nel febbraio 2011, da allora non è stato rinnovato, in contraddizione con le disposizioni del decreto n. 2000-1002 del 19 dicembre 2000.

Assenza di registro delle deliberazioni

ASER non dispone di un registro delle deliberazioni del Consiglio di amministrazione, come richiesto dall’articolo 12 del decreto n. 2009-522 del 4 giugno 2009 relativo all’organizzazione e al funzionamento degli Enti esecutori. Questa situazione ostacola la trasparenza e il monitoraggio delle decisioni adottate dall’organo deliberante.

Raccomandazioni per una migliore governance

Di fronte a queste carenze, la Corte dei Conti formula una serie di raccomandazioni all’ASER, per migliorarne la governance e la gestione amministrativa. In particolare raccomanda:

– Procedere alla nomina dei rappresentanti mancanti all’interno del Consiglio di Amministrazione.
– Rinnovare quanto prima il mandato del Presidente del Consiglio di Amministrazione.
– Istituire il registro delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione.

In conclusione, la relazione della Corte dei conti evidenzia la necessità di una governance più rigorosa e più trasparente all’interno dell’ASER. L’Agenzia deve imperativamente correggere le disfunzioni osservate e attuare le raccomandazioni formulate dalla Corte, al fine di garantire una gestione sana ed efficiente delle sue attività.

-

PREV In Calabria Tropea è posta sotto controllo per infiltrazioni mafiose
NEXT Ritorno simbolico di 32 oggetti Ashanti a Kumasi dopo un secolo di saccheggio britannico