51 anni dopo, questo film di fantascienza con il suo concetto unico rimane un classico senza tempo: torna al cinema

51 anni dopo, questo film di fantascienza con il suo concetto unico rimane un classico senza tempo: torna al cinema
51 anni dopo, questo film di fantascienza con il suo concetto unico rimane un classico senza tempo: torna al cinema
-

Notizie sulla cultura 51 anni dopo, questo film di fantascienza con il suo concetto unico rimane un classico senza tempo: torna al cinema

Pubblicato il 08/05/2024 alle 16:30

Suddividere :

Fece scalpore nel 1973 e ritorna nelle nostre stanze buie per illuminarci con i suoi graziosi colori pastello.

Festa selvaggia

Uscito nel 1973, La Planète Sauvage è un film di fantascienza animato diretto da René Laloux (Les Maîtres du temps, Gandahar). E tornerà nei nostri cinema! Ispirato al romanzo “Oms in serie” di Stefan Wul, il lungometraggio racconta la storia di Terr, un bambino che viene adottato da Yiwa, un Draag, ovvero un gigantesco umanoide dalla pelle blu e dagli occhi rossi. Il ragazzino cresce, a differenza di Tiwa, la crescita è diversa tra quello degli uomini e quello dei Draags fugge e vivrà molte avventure.

Scritto da René Laloux e Roland Topor, La Planète Sauvage sviluppa temi ecologici e politici che non erano usuali nel cinema d’animazione allora considerato riservato ai bambini, negli anni ’70. Dal punto di vista tecnico, il film è stato realizzato dagli studi Jiří Trnka di Krátký Film a Praga basato sui disegni di Roland Topor e si basa sulla tecnica del ritaglio. In totale, 25 persone hanno lavorato per più di tre anni su un rendering fuori dal comune al momento della sua pubblicazione..

Prova Amazon Prime gratuitamente per 30 giorni


A maggio fai quello che vuoi… al cinema

Premiato con il premio speciale della giuria al Festival di Cannes nel 1973 e vincitore di un Saint-Michel a Bruxelles nel 1974, La Planète Sauvage ha lasciato una forte impressione. Riuscì anche a vincere il premio della giuria internazionale al festival di Trieste e vinse la medaglia d’oro al festival di Atlanta. Il lungometraggio, restaurato nel 2016, torna in alcune sale francesi dal 1° maggio. Abbastanza per (ri)scoprire l’opera di René Laloux nelle migliori condizioni possibili. E se non vuoi viaggiare ma vuoi comunque vedere cosa c’è di così speciale in questo film d’animazione, puoi sempre noleggiarlo tramite il Arte VOD. Restando tranquillamente a casa per i 72 minuti che ti presenta.

La Planète Sauvage è diretto da René Laloux con una sceneggiatura di Roland Topor basata sul romanzo di Stefan Wul. Alain Goraguer si occupa delle musiche, mentre per la casa di produzione troviamo Les films Armorial, il Dipartimento di ricerca dell’ORTF e Československý Filmexport.

Questa pagina contiene link di affiliazione ad alcuni prodotti che JV ha selezionato per te. Ogni acquisto che farai cliccando su uno di questi link non ti costerà di più, ma l’e-merchant ci pagherà una commissione. I prezzi indicati nell’articolo sono quelli offerti dai siti commerciali al momento della pubblicazione dell’articolo e tali prezzi potrebbero variare a sola discrezione del sito commerciale senza che JV ne venga informata.
Saperne di più.

-

PREV c’è un limite di taglia per gli animali?
NEXT Voto 4,5 su 5: è uno dei film più grandi di tutti i tempi e vale la pena recuperarlo velocemente… Il 14 maggio sarà troppo tardi! – Notizie sul cinema