Michel Sardou, 77 anni, molto onesto sulla Francia: “Tutti odiamo…

Michel Sardou, 77 anni, molto onesto sulla Francia: “Tutti odiamo…
Michel Sardou, 77 anni, molto onesto sulla Francia: “Tutti odiamo…
-

Di Jason Mathurin

– Pubblicato su 13 giugno 2024 alle 14:37 – Modificata 13 giugno 2024 alle 14:37

A 77 anni possiamo dire che Michel Sardou non va con il dorso del cucchiaio. Il famoso cantante dice cosa pensa della Francia…

Assistendo alla première del film sulla sua vita, Sardou, Michel Sardou è stato piuttosto franco su ciò che pensa della Francia. Monumento della canzone francese, si è tuttavia ritirato dalla scena musicale nel 2017. Il che non lo rende meno un portabandiera per molte cause. Mentre festeggiava il suo 77esimo compleanno, L’interprete di Laghi Connemara il più delle volte sta lontano dalle telecamere. Sebbene sia lontano dai riflettori, ha comunque un’opinione chiara sulla politica… Soprattutto di recente, con i controversi risultati delle elezioni europee e delle legislative anticipate. Proprio durante la sua anteprima non ha usato il dorso del cucchiaio contro la Francia.

Michel Sardou esprime il suo pensiero sulla Francia

È stato quindi un grande sfogo quello fatto da Michel Sardou, con sorpresa di tutti. In effetti, il cantante ha espresso chiaramente il suo pensiero. Questo, dopo che gli è stato chiesto se voleva diventare presidente. “Oh presidente, no no, tutti odiamo i presidenti, so che si dice che i primi ministri siano divertenti”Egli ha detto. “Ma smettetela di far incazzare i francesi, sarebbe meglio”, lui continua. I francesi, infatti, tendono ad essere diffidenti nei confronti delle autorità pubbliche. A riprova del fatto che, secondo il barometro Cevipof, un francese su dieci si considera scontento del presidente della Repubblica Emmanuel Macron.

“Ho rispetto per la posizione e la persona”

Michel Sardou ha il suo colore politico, insomma. È anche con fervore che si definisce di destra, anche se si dice anche apolitico, ovvero senza partito. “Non sono molto macronistaEgli ha detto riguardo al nostro attuale presidente. Ma ho rispetto per la funzione e la persona”. Questo è ciò che viene detto. Per quanto riguarda il cinema, Sardou ha fatto una telefonata al parigino Olivier Marchel all’inizio di quest’anno. Al che l’interessato ha risposto: “Ovviamente ne sarei felicissimo. Michel è un grande artista che ha scosso tutta la mia adolescenza. Il mio primo grande successo l’ho ottenuto al ballo del liceo sul mal d’amore”.

Michel Sardou, elettore di destra?

Michel Sardou è spesso descritto come un anarchico di destra, poco interessato alle convenzioni, come lo descrive Florent Barraco, che ha pubblicato un libro su di lui con le edizioni Perrin. “Sì, un patriota, anche un francese che crede di amare il suo paese, anche se ciò significa fare troppo”, ha detto quest’ultimo, a proposito dell’interprete di Vivo in Francia. Tuttavia, ci chiediamo se Michel Sardou entrerà un giorno in politica… Il cantante sembra emanciparsi dalle telecamere e vivere lontano dal pubblico, con sua grande felicità. Questo, mentre vendeva il suo patrimonio immobiliare parigino per andare in esilio in Normandia, in un magnifico edificio ultra-sicuro.

-

NEXT Novità da Kendji Girac: infortunio, indagini e ritorno in scena