il quiz trasmesso dal 1965 terminerà con l’inizio dell’anno scolastico

il quiz trasmesso dal 1965 terminerà con l’inizio dell’anno scolastico
il quiz trasmesso dal 1965 terminerà con l’inizio dell’anno scolastico
-

France Télévisions vuole risparmiare 200 milioni di euro su un anno intero entro il 2028, metà dei quali sui programmi.

“È una decisione difficile ma abbiamo fatto la scelta di fermare questo programma”. In un’intervista a La Tribune Dimanche, Stéphane Sitbon-Gomez, direttore delle antenne e dei programmi di France Télévisions, annuncia la fine dello spettacolo Numeri e lettere al prossimo anno scolastico.

“La programmazione del fine settimana Numeri e lettere non è stato coronato dal successo”, spiega.

Stéphane Sitbon-Gomez precisa che “uno spettacolo d’addio riunirà Patrice Laffont e Laurent Romejko e ringrazierà tutta la squadra”.

200 milioni di risparmi

“Dopo cinquant’anni di esistenza, è un incontro emblematico”, aggiunge. Creato nel 1965, il gioco è distribuito con questo nome La parola più lunga fino al 29 settembre 1970. Diventò poi Numeri e lettereil 4 gennaio 1972. È quindi il programma più antico della PAF dopo Il giorno del Signore.

France Télévisions vuole risparmiare 200 milioni di euro su un anno intero entro il 2028, metà dei quali sui programmi. “La presidente Delphine Ernotte mi ha chiesto di non toccare i grandi incontri emblematici”, indica Stéphane Sitbon-Gomez a La Tribune Dimanche.

Arielle Boulin-Prat e Bertrand Renard “sfrattati”

Il gioco-spettacolo Numeri e lettere aveva già sperimentato di recente turbolenze. Nel 2022 si passa dalla trasmissione quotidiana a quella bisettimanale, il sabato e la domenica.

I personaggi dello spettacolo Arielle Boulin-Prat e Bertrand Renard, rispettivamente di 47 e 36 anni, evocano quindi un’uscita “forzata e forzata” dal gioco. Annunciano quindi di aver contattato il tribunale del lavoro, chiedendo la riclassificazione della loro i contratti d’uso a tempo determinato si trasformano in contratti a tempo indeterminato, e il riconoscimento di una “pausa zero”, con in palio un compenso. I conduttori avevano ricevuto il sostegno di molti telespettatori.

Oltre a questo programma emblematico, Stéphane Sitbon-Gomez annuncia che i programmi lanciati quest’anno su France 2 non saranno rinnovati, come Bertrand non ha sonno o anche In un gruppo organizzato.

I più letti

-

PREV Al Festival di Cannes 2024, Mohammad Rasoulof, regista condannato in Iran, ha ricevuto una standing ovation prima del suo film
NEXT Una Gianadda alla guida della Fondazione Leonardo