Mathilde Seigner, 56 anni, esprime il suo sgomento nei confronti della Francia: “Siamo in…

-

Di Maureen M.

– Pubblicato il 1 luglio 2024 alle 08:00

Al centro di una nuova polemica, Mathilde Seigner si è scatenata in modo violento. E questa non è la prima volta…

Credito fotografico: Francia 3

Mathilde Seigner, la famosa attrice francese, di recente fa notizia a margine delle tanto attese elezioni legislative. Mentre domenica tutta la Francia era concentrata sul suo futuro politico, il nome di Seigner è stato menzionato in un articolo sui media online indipendenti Sfarzo. Quest’ultimo ha insinuato collegamenti tra lei e il mondo politico. La Francia si trova in un momento cruciale della sua storia e, in questo contesto politico teso, tutte le opportunità per indebolire i suoi avversari sembrano essere sfruttate. Così, il giornale Il mondo riferivano voci che Mathilde Seigner aveva cene organizzate per collegare Jordan Bardella, capo della lista RN, con personalità dei media e della cultura. Ma non è tutto.

Di fronte alle accuse, Mathilde Seigner denuncia le bugie dei media

In effetti, anche Louis Aliot, sindaco di Perpignan, ha confermato questa teoria sottolineando che molte personalità pubbliche sostenere con discrezione il Raduno Nazionale. Di fronte a queste accuse, Mathilde Seigner ha reagito rapidamente. Su Instagram ha pubblicato un lungo messaggio espressivo la sua rabbia e indignazione. “È insopportabile essere usati politicamente. Non appartengo né sostengo alcun movimento politico. È insopportabile che i giornalisti diffondano tali bugie senza nemmeno prendersi la briga di contattarmi o di verificare le loro “fonti”. Il mio avvocato insisterà sporgere denuncia per pubblica diffamazione contro gli articoli di stampa apparsi su Glitz e su Le Monde che hanno trasmesso questo articolo”, lei scrisse.

“Non possiamo più dire nulla”: l’attrice arrabbiata con la stampa

Oggi l’attrice dice di essere apolitica. Tuttavia, un anno fa ha detto di sì un “anar di destra” poi ha finalmente detto al microfono di Europe 1: “Non mi interessa cosa dire perché comunque sono cresciuto in una famiglia con idee di destra e di sinistra non ha il monopolio del cuore. (…) E se dovessi lavorare di più perché un giorno ho detto che ero più di destra. “. Non è la prima volta che Mathilde Seigner si ritrova in conflitto con i media.

Invitata da Laurent Delahousse nel 2019, si era già espressa il suo fastidio con la stampa. “Ho rilasciato meno interviste perché… sono i tempi. Oggi non possiamo più dire nulla. Mi ha giocato degli scherzi (…) Mi hanno detto: “zitto”. Non mi interessa più fare TV, perché siamo costantemente vittime di bullismo. La gente mi dice: “Non dovresti dirlo”, oppure: “Se qualcuno ti fa una domanda a riguardo, non dire nulla”. E così Non mi interessa più.”, ha dichiarato.

Mathilde Seigner: l’onestà messa a tacere

Mathilde Seigner non è l’unica personalità a preoccuparsi riduzione della libertà di espressione. Anche José Garcia, ad esempio, aveva espresso opinioni simili. Per la famosa attrice, questa situazione è tanto più deplorevole quanto la sua onestà e la sua schiettezza sono proprio ciò che ha affascinato il pubblico francese. Durante la sua intervista con Laurent Delahousse, ha confermato che la gente si rammarica del suo silenzio: “Quando presento il film in provincia la gente mi dice: “Non dici più niente, è un peccato”. Ma stiamo attenti a ciò che diciamo, abbiamo il controllo, e non lo trovo molto divertente”. Se Mathilde Seigner aveva già riscontrato nel 2019 che la libertà di espressione era in pericolo, è probabile che da allora la sua opinione non sia cambiata.

-

PREV Marc-Olivier Fogiel ci invita nella sua villa a Cap-Ferret
NEXT È morta a 53 anni l’attrice Shannen Dotherty, nota per i suoi ruoli in “Beverly Hills, 90210” e Streghe