Spese bancarie: consigli e suggerimenti per ridurre le vostre finanze all’estero – rts.ch

Spese bancarie: consigli e suggerimenti per ridurre le vostre finanze all’estero – rts.ch
Spese bancarie: consigli e suggerimenti per ridurre le vostre finanze all’estero – rts.ch
-

All’estero i pagamenti senza contanti sono molto pratici. Attenzione però alle commissioni applicate dalle banche e dagli sportelli bancomat. La trasmissione Ne parliamo fornisce alcuni consigli su come non farsi trovare impreparati al ritorno dalle vacanze.

Acquistare un gelato per due euro su una spiaggia in Italia utilizzando una carta di debito potrebbe comportare una commissione pari al suo prezzo. Come evitare spiacevoli sorprese quando si effettuano pagamenti all’estero?

Confronta le offerte

Se le banche tradizionali spesso addebitano tasse per i pagamenti all’estero con carta, le neobanks, 100% digitali, non prendono commissioni sui pagamenti con carta di debito. Tuttavia, alcuni stabilimenti non applicano alcuna commissione ma applicano un tasso di cambio meno vantaggioso per i clienti. Lo stesso vale per gli acquisti e le prenotazioni online.

>> Consulta anche:: Pagamento con carta all’estero, grande differenza di commissioni a seconda della banca

Carta di credito vantaggiosa in alcuni casi

Se optate per la carta di credito, il vantaggio risiede soprattutto nel fatto che l’importo speso viene addebitato dalla banca solo alla fine del mese. È consigliabile prenotare anche un’auto a noleggio o un biglietto aereo con la carta di credito perché offre numerosi servizi aggiuntivi, ad esempio l’assicurazione che copre parte delle spese di annullamento, danni o smarrimento del bagaglio, incidente o rimpatrio all’estero e protezione contro i pericoli sulla strada. Internet come il furto di dati personali.

In caso di prelievo all’estero, scegli un bancomat bancario

Aymeric Brügger, specialista in investimenti e operazioni bancarie presso la VZ di Losanna, ha messo in guardia gli ascoltatori di On en parole riguardo al fatto che alcuni distributori applicano un sovrapprezzo all’estero il 24 aprile 2024. Secondo lui “dovremmo sempre utilizzare la carta di debito per prelevare denaro. Questo è valido anche in Svizzera e all’estero. Nei bancomat bancari le commissioni sono generalmente più basse rispetto ai bancomat degli operatori privati ​​che si trovano ad esempio nelle località turistiche o negli aeroporti. Scegliete la valuta locale e fate attenzione ai supplementi Se applicabile, annulla la transazione e recati presso un altro bancomat.

Soggetto radiofonico: Isabelle Fiaux e Bastien von Wyss

Adattamento web: Myriam Semaani

-

PREV Norfund inietta 20 milioni di dollari per promuovere il fintech in Africa e Asia
NEXT Valentin Mbozo’o: Verso la gestione digitale dei reclami presso GIMAC