Efficienza del 34,6% confermata per la cella solare tandem alla perovskite

Efficienza del 34,6% confermata per la cella solare tandem alla perovskite
Efficienza del 34,6% confermata per la cella solare tandem alla perovskite
-

Secondo il produttore Longi, la notevole efficienza del 34,6% è già stata confermata dall’European Solar Test Installation https://joint-research-centre.ec.europa.eu/european-solar-test-installation_en . Questa autorità finanziata dall’UE misura e testa i moduli solari. Lì vengono effettuati anche test a lungo termine.

Pertanto, quasi il 35% dell’energia della luce incidente dovrebbe essere convertita direttamente in elettricità. Ciò significa che l’ultimo record mondiale – stabilito sempre da un modulo Longi – di esattamente un anno fa è stato battuto del 3,3%.

Rispetto alle celle solari attualmente utilizzate, l’efficienza è superiore di oltre il 50%. Un impianto fotovoltaico di questo tipo potrebbe quindi produrre, a parità di superficie, la metà dell’elettricità prodotta. Se si installasse un impianto più vecchio, che probabilmente non è più a piena capacità a causa dell’età, la quantità di elettricità potrebbe addirittura triplicare o quadruplicare.

Questo valore eccezionale è reso possibile dalla combinazione di promettenti celle solari in perovskite con celle convenzionali a base di silicio. Questa combinazione sfrutta il fatto che i moduli di perovskite sono quasi interamente permeabili soprattutto alla luce a onde lunghe.

Questa luce a onde lunghe, che si trova principalmente nella banda degli infrarossi che non è più visibile, viene convertita in elettricità dalle tradizionali celle solari a base di silicio. In un certo senso, le due tecnologie si completano quasi perfettamente.

L’efficienza compresa tra il 22 e il 25% raggiunta oggi dalle celle solari commerciali e quasi il 20% per la perovskite potrebbe quindi essere utilizzata per costruire un modulo solare ancora più efficiente prima o poi, o anche nel prossimo futuro.

L’unico problema che rimane è quello della durabilità. La perovskite minerale utilizzata nei moduli solari attualmente perde le sue prestazioni troppo rapidamente. L’efficienza diminuisce rapidamente, più velocemente di quanto sarebbe auspicabile per il sistema sul tetto o sul campo.

Tuttavia, si stanno ancora facendo progressi in questo settore. Recentemente è stato introdotto un modulo fotovoltaico prodotto commercialmente con una garanzia di 10 anni, basato sulla perovskite. Secondo il produttore Utmo Light la durata di vita delle celle stesse è addirittura di 25 anni. Tuttavia c’è ancora margine di miglioramento in termini di efficienza.

Quindi c’è ancora molto da fare. Tuttavia, sono stati fissati alcuni traguardi.

-

NEXT quando le aziende cercano di limitare i risarcimenti per i viaggiatori