Fotovoltaico: il tuo quartiere è soggetto a guasti agli inverter? (CARTA GEOGRAFICA)

Fotovoltaico: il tuo quartiere è soggetto a guasti agli inverter? (CARTA GEOGRAFICA)
Fotovoltaico: il tuo quartiere è soggetto a guasti agli inverter? (CARTA GEOGRAFICA)
-

Questo mercoledì, come riportato da L’Avenir, Ores ha registrato una media di mappa interattiva che ti consente di verificare se il tuo quartiere è soggetto a interruzioni dell’inverter.

”In certi quartieri, con l’arrivo massiccio di pannelli sui tetti, succede che la tensione della rete aumenta e gli inverter si guastano. Questo rischio di abbandono è presente soprattutto nelle giornate con forte soleggiamento”dice Ores.

La mappa mostra diversi colori. In verde, ciò significa che meno del 10% dei clienti sperimenta due ore di abbandono durante il giorno. In giallo, le zone in cui dal 10 al 20% dei clienti sperimenta due ore di abbandono durante il giorno. In rosa, infine, i luoghi in cui oltre il 20% sperimenta due ore di abbandono.

Clicca qui o sulla mappa per accedere alla mappa interattiva ed effettuare il test

Caduta dell’inverter: mappatura delle zone più colpite ©Ores

Da notare inoltre che esistono anche zone (in colore grigio) in cui non sono presenti contatori comunicanti sufficienti per consentire un funzionamento oggettivo degli inverter. Ores, che ha già installato presso i propri clienti quasi 230.000 contatori intelligenti (ovvero il 16% della sua flotta totale), continua a realizzare le installazioni necessarie. “Tutti i clienti dovranno attrezzarsi entro la fine del 2029”dice a L’Avenir Annabel Vanbever, portavoce di Ores.

Grazie a questo sistema Ores sarà in grado di analizzare eventuali problemi e avvisare i clienti sulle misure da adottare per evitare questi abbandoni. A volte questi possono essere semplici adattamenti. “Ma questo a volte richiede investimenti maggiori. Oggi li abbiamo preventivati ​​per farlo ma abbiamo bisogno anche di personale e, per aprire un marciapiede, dobbiamo aspettare le autorizzazioni amministrative che spesso richiedono tempi lunghi, per questo non possiamo impegnarci sulle scadenze”dice Ores.

-

PREV Borsa di Zurigo: l’SMI risale brevemente sopra gli 11.900 punti dopo l’inflazione americana
NEXT Il supercomputer delle Alpi entra nella top 10 mondiale