Olimpiadi Parigi 2024: dove e a che ora vedere la fiamma a Doubs e Besançon, il percorso per il 25 giugno

Olimpiadi Parigi 2024: dove e a che ora vedere la fiamma a Doubs e Besançon, il percorso per il 25 giugno
Olimpiadi Parigi 2024: dove e a che ora vedere la fiamma a Doubs e Besançon, il percorso per il 25 giugno
-

Percorrendo le strade del Doubs, la Franca Contea non sarà dimenticata dal passaggio della torcia olimpica. Questo martedì 25 giugno, prima di proseguire il giorno successivo con l’Alsazia e Strasburgo, il Doubs mostrerà la sua ricchezza e varietà. Particolarmente attraente, questo dipartimento, al confine con la Svizzera, è uno dei più industrializzati con i settori automobilistico, metallurgico, agroalimentare e orologiero.

Dalle 8:20, è Pontarlier che inaugurerà la giornata della Franca Contea con il primo di sette frammenti, composti da 177 vettori. Su un altopiano a 800 m sul livello del mare, la fiamma illuminerà una città dal parco del Grand Cours al mercato coperto dell’Emile-Pasteur alle 9:11.

Allora vai a Trampolino di Chaux-Neuve alle 9:35 per raggiungere lo stadio del salto alle 10:05. HA Maiche, la capitale dei cavalli della Franca Contea, sarà l’ora alle 11:19 di fare una passeggiata al circolo scolastico La Franche-Montagne alle 12:01. Non c’è tempo per respirare Stalloni con l’abisso di Poudreyla più grande dolina d’Europa dalle 12:42 alle 13:12.

Montbeliard sarà presente anche alla staffetta della torcia olimpica alle 14:46. Tutto inizia dal ponte Armand-Bremont allo stadio Jacky-Boxberger alle 15:56.

Verrà effettuato un breve tour Baume-les-Dames alle 16:07, che metterà in risalto la sua abbazia e il suo stadio di rugby alle 16:37. I festeggiamenti inizieranno quindi alle ore Besançon, prefettura di Doubs, dalle 18:05 alle 18:00. La fiamma olimpica illuminerà la casa dove nacque il 26 febbraio 1802 un certo Victor Hugo, i cui combattimenti sono presentati e dettagliati in una scenografia riccamente illustrata.

Lungo i bastioni si svolgerà una staffetta collettiva dedicata al triathlon con il capitano Sylvain Soyard, volontario del club locale.

Allora è il momento di fare una pausa al Musée du Temps, che ripercorre la storia dell’orologeria nel cuore del prestigioso palazzo rinascimentale. Grazie al ponte Robert-Schwint il Doubs verrà attraversato. Sarà quindi in vista il parco della stazione dell’acqua, dove una spianata verde confina con i meandri del fiume. È qui che accenderemo il calderone alle 19:20 per concludere una giornata ricca di emozioni.

-

NEXT Per abbassare i prezzi dell’elettricità, il prossimo governo dovrà cambiare le regole